SIENA NOTIZIE NEWS

PIACENZA A SIENA COME IL MILAN NELLA FATAL VERONA

News inserita il 11-05-2019

L’ultima giornata del campionato di Serie C ha regalato agli occhi di tutti gli sportivi una sorta di rivisitazione di una partita giocata tanti anni fa

L’ultima giornata del campionato di Serie C ha regalato agli occhi di tutti gli sportivi una sorta di rivisitazione di una partita giocata tanti anni fa, tant’è che la disfatta emiliana in terra toscana potrebbe essere paragonata all’evento che passò alla storia con il nome di “fatal Verona”. Era il 20 maggio 1973, ultima giornata del campionato di Serie A, il Milan di Nereo Rocco si apprestava ad affrontare un Verona alla ricerca degli ultimi punti salvezza. I rossoneri, reduci dalla trasferta europea di Salonicco, si presentarono al Bentegodi con un punto di vantaggio su Lazio e Juventus. Il match terminò con un clamoroso 5-3 per i gialloblu che, vista la contemporanea vittoria dei bianconeri con un gol del sardo Cuccureddu a due minuti dal termine, portò nuovamente lo scudetto all’ombra della Mole. 46 anni dopo, anche se con colori simili, diversa categoria ma con lo stesso epilogo a fare da sfondo, il Piacenza capolista scende sul manto del Rastrello forte del punto di vantaggio sulla Virtus Entella. La maggior caparbietà e forza fisica della Robur non danno scampo ai biancorossi che, grazie ai super-gol di Cianci e Gliozzi, condanna gli ospiti alla sconfitta consegnando nuovamente la palla al destino beffardo: questa volta è il sardo Mancosu, con un gol allo scadere del tempo regolamentare, a permettere ai liguri di avere la meglio di una caparbia Carrarese e, di conseguenza, riportare i biancoazzurri in Serie B dopo un solo anno di assenza. In questi tempi, dove conta di più l’apparire che l’essere, scopriamo ancora quanto il calcio sia un gioco meraviglioso, dove non servono obbligatoriamente soldi e grandi nomi per avere ancora la voglia di provare emozioni. Come in una remota giornata primaverile di quasi cinquant’anni fa.

Marco Del Grande - foto Juventus = juventibus.com - foto Robur = sienaclubfedelissimi.it

 

Galleria Fotografica

Web tv