SIENA NOTIZIE NEWS

MEDICINA E SALUTE: IN TOSCANA 85.000 MALATI DI ALZHEIMER

News inserita il 16-05-2018

Un flagello ben peggiore di Aids e Tbc che solo in Italia coinvolge milioni di famiglie

"Alzheimer e demenze sono un flagello ben peggiore di Aids e Tbc che solo in Italia coinvolge milioni di malati e famiglie", mentre in Toscana i malati sono 85mila, eppure "politica e società civile ne parlano appena". Lo ha detto il presidente onorario della Società di geriatria e gerontologia Giulio Masotti, presentando a Pistoia il programma del nono Congresso nazionale sui Centri diurni Alzheimer che, per la prima volta, si tiene a Montecatini Terme (Teatro Verdi, 18-19 maggio). In Toscana, secondo il professor Masotti, i malati e chi se ne occupa, i cosiddetti 'caregiver', "sono lasciati soli mentre si dovrebbe aiutarli in ogni modo". Inoltre, ha detto ancora, "manca una gigantesca campagna per la diagnosi precoce, per la prevenzione e la ricerca, coinvolgendo associazionismo, non profit, fondazioni, media, creativi, professioni sanitarie, scuole. E alla guida di questo esercito uno Stato convinto e aggressivo". Di questo, ma anche dei progressi della ricerca, si parlerà nel corso del congresso di Montecatini, curato dall'unità di medicina dell'invecchiamento dell'Università di Firenze.

 

Galleria Fotografica

Web tv