LA SCUOLA DI STAGGIA RESTITUITA AGLI STUDENTI: PIÙ BELLA, SICURA E FUNZIONALE

News inserita il 21-11-2022 - Poggibonsi

Taglio del nastro questa mattina. Oltre un milione di euro di investimento per adeguamento sismico, efficientamento energetico e impiantistica

taglio nastro scuola staggia

Scuola Staggia - Taglio del nastro oggi alla scuola secondaria di primo grado di Staggia Senese, restituita alle sue normali attività dopo l’intervento di adeguamento e riqualificazione. Un investimento di circa 1milione di euro, cofinanziato con contributo di 400.000 euro da parte della Regione Toscana, che ha reso la scuola più sicura, più bella, migliorata sotto il profilo di efficientamento energetico e maggiormente rispondente alle esigenze degli studenti. Il completamento dei lavori è stato salutato dalla comunità scolastica alla presenza dell’assessora all’Istruzione della Regione Toscana Alessandra Nardini, della consigliera regionale Anna Paris, del sindaco di Poggibonsi David Bussagli, dell’assessora alle Politiche Educative Susanna Salvadori. Presenti la dirigente dell’Istituto Comprensivo 1 Annarita Magini, l’ex dirigente scolastico, in carica fino alla fine di agosto, Manuela Becattelli, la ditta che ha eseguito i lavori, il direttore dei lavori.

“E’ una giornata bella, una giornata di festa – dichiara il sindaco Bussagli – Finalmente abbiamo restituito alla comunità di Staggia questo spazio di crescita e di formazione, che nel 2018 abbiamo dovuto chiudere in seguito agli esiti delle verifiche statiche effettuate. Un esito inaspettato a cui abbiamo risposto tutti insieme costruendo il più rapido percorso di adeguamento che ha visto anche il supporto fondamentale della Regione che ci ha aiutato nel reperire le risorse. Sono stati quattro anni lunghi in cui hanno inciso anche variabili esterne come il Covid. Oggi ci siamo, la scuola torna agli studenti, torna a disposizione del Comprensivo e di tutto il sistema scolastico. Grazie a tutti”.

“La restituzione di un edificio scolastico alla comunità scolastica, alle studentesse e agli studenti, a chi nella scuola lavora ogni giorno e, più in generale, a tutta la comunità di quel territorio – ha dichiarato l’assessora all’istruzione della Regione Toscana Alessandra Nardini - è una festa, un bellissimo segnale di speranza e di fiducia nel futuro. Questo è il messaggio che oggi arriva da Staggia Senese. A maggior ragione dopo una fase difficile come quella che abbiamo attraversato a causa della pandemia, una fase che ha messo a dura prova il mondo della scuola, c'è assoluto bisogno di investimenti. Ringrazio il Sindaco Bussagli, l'Assessora Salvadori e con loro tutta l’Amministrazione Comunale di Poggibonsi, per l’impegno e la determinazione con cui hanno portato avanti questi lavori di adeguamento e riqualificazione. Per la Regione aver contribuito alla loro realizzazione è motivo di grande soddisfazione. Vogliamo infatti che le scuole toscane siano belle, sicure, accoglienti, inclusive, innovative e rispettose dell’ambiente, perché l'architettura scolastica e gli spazi di apprendimento influiscono anche sulla qualità della didattica”.

“Un nuovo inizio di anno scolastico – dichiara l’assessora Salvadori - La scuola torna a chi naturalmente la deve abitare oggi giorno. Grazie a tutti, agli studenti, ai genitori, al corpo docente, ai dirigenti che si sono succeduti. Grazie a chi i lavori li ha eseguiti e a tutti gli uffici dell’amministrazione coinvolti non solo nella esecuzione dell’intervento ma anche nella gestione dei servizi, degli spostamenti e di tutta la fase transitoria che si è aperta nel 2018. Grazie anche per la pazienza perché il dialogo è stato costante e ci ha permesso di costruire il percorso che ci ha portato oggi a riaprire questa nostra scuola”.

“Una riapertura che è frutto di un investimento importante, un milione di euro sono l’equivalente di quattro, cinque appartamenti – ha sottolineato la consigliera Paris –E’ frutto anche di una grande collaborazione prima di tutto fra Enti, con la Regione Toscana che ha dato un importante contributo alla realizzazione dell’opera, ma anche fra tutti i soggetti coinvolti. Istituzioni, scuola, famiglie e ragazzi che collaborando hanno consentito e contribuito all’adeguamento della scuola e alla sua riapertura”.

La scuola media di Staggia è stata chiusa in seguito agli esiti delle verifiche commissionate dal Comune. Nella fase immediatamente successiva l’Amministrazione si è mossa per definire con la scuola soluzioni utili allo svolgimento dell’attività e per creare le condizioni per assicurare il più rapido percorso di adeguamento, attraverso i vari livelli di progettazione e il reperimento delle risorse necessarie. L’intervento di adeguamento è stato finanziato con contributo di 400mila euro della Regione Toscana e con uno stanziamento diretto del Comune per 580mila euro. Con il reperimento delle risorse è stata avviata la fase di gara cha ha ripreso e ha fatto il proprio corso dopo il lockdown del 2020 che ha fermato alcune procedure amministrative obbligatorie. Nel gennaio 2021 i lavori sono iniziati e durante la realizzazione dell’intervento sono stati valutati e introdotti specifici lavori per migliorare e realizzare l’impianto di riscaldamento e di raffreddamento. L’intervento ha portato ad adeguare l’edificio sotto il profilo statico e di adeguamento sismico e di efficientamento energetico, con lavori sia sul fabbricato che sulle opere murarie e con migliorie condivise con la comunità scolastica.

Il taglio del nastro è stato l’occasione per salutare Manuela Becattelli, a lungo dirigente scolastica del Comprensivo 1, e per ringraziarla pubblicamente per il suo operato.

 

Galleria Fotografica

Web tv