SIENA NOTIZIE NEWS

IL MONDO DEL PALIO PIANGE EMILIO FALCHI

News inserita il 22-03-2021 - Palio

Addio a Fil di Ferro, fantino degli anni 70 e padre di Roberto.

Il mondo del Palio piange la scomparsa di Emilio Falchi detto Fil di Ferro, ex fantino con 2 presenze sul tufo, nonché padre di Roberto, detto Falchino. Nato a Batignano nel 1934, Emilio è approdato sul tufo a fine anni '60 e, dopo una lunga gavetta, ha esordito nella Lupa il 16 agosto del 1971, con il soprannome di Fil di Ferro II, per distinguersi da Mario Maini, anch'egli ribattezzato Fil di Ferro, che corse un Palio nel Bruco nell'immediato dopo guerra. La carriera del debutto con la modesta Ferida non fu entusiasmante, anche a causa di un contatto con la Torre alla mossa. Dopo 3 prove disputate nell'Aquila su Rondine II nel luglio 1973,  ritroviamo Fil di Ferro al canape nel luglio 1973 con il giubbetto della Chiocciola, sul problematico Robin Hood, cavallo che non digeriva la curva di San Martino e che nel corso delle prove costrinse la dirigenza capitanata da Piero Iannone a cambiare ben 3 monte prima di affidarsi, in occasione della provaccia, a Fil di Ferro che, chiamato ad entrare di rincorsa la sera del Palio, dette la mossa a Camillo nella Torre ed a Canapino nel Bruco, prima di concludere la sua corsa, finendo a dritto al primo San Martino. Fu quello l'ultimo Palio corso da Emilio Falchi che per un altro paio di anni resto' nell'orbita paliesca, fino al 1975 quando disputò la sua ultima batteria con l'allora poco apprezzato Quebel. Rimasto sempre nel mondo del Palio e delle corse, Emilio non mancava mai agli appuntamenti in provincia, ed era presenza fissa nei giorni di Palio a Siena ed in Piazza Garibaldi a Castel del Piano.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv