SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: SUA ECCELLENZA L'UNIVERSITÀ DI SIENA

News inserita il 05-07-2018

La città e il suo territorio costituiscono comunque una attrattiva per i "potenziali" studenti

Visto che ci sono alcuni politici senesi e qualche blogger che continuano a parlare della città in toni catastrofici mettendo nel sacco delle corbellerie anche lo stato del nostro Ateneo, ecco che giunge a fagiolo la classifica stilata come ogni anno dal Censis e publicata dal quotidiano La Repubblica che pone Siena e la sua antica Università al primo posto assoluto con il punteggio di eccellenza di 99, fra quelle pubbliche che abbiano una popolazione studentesca sotto i 20.000 iscritti.
Certo, nessuno si dimentica la crisi finanziaria ed economica che aveva coinvolto la nostra “alma mater”, producendo una situazione debitoria spaventosa che aveva fatto temere addirittura il suo fallimento, ma vendendo l'ex Psichiatrico e passando alla Regione Toscana l'ospedale delle Scotte, già al tempo di Silvano Focardi si erano compiuti i primi necessari passi per immettersi su di una strada, seguendo la quale e facendo altri decisivi sacrifici, rinunciando a premi e promozioni e soprattutto ad assunzioni di docenti e ricercatori, ci avrebbe portato, come dico sempre, a riveder le stelle.
Ecco sarebbe bello da parte di tutti, uomini e donne della sinistra, e soprattutto i nuovi governanti della destra, che si smettesse di tirare in ballo l'Università e, se del caso, magari solo per indicarla come una mirabile risorsa e testimonianza di buon governo.
Quello che è stato realizzato durante il Rettorato di Angelo Riccaboni, ripreso poi con assoluta energia in quello di Francesco Frati sono cose che dimostrano che, pur nelle ristrettezze imposte dal Ministero competente, quando ci si mette tutti di impegno, e mi riferisco agli organi amministrativi, al Senato Accademico e al Consiglio di Amministrazione, ovviamente ai docenti e a tutti gli impiegati che sentono l'Istituzione come una cosa loro, si riesce a ripartire e rifondare.
Eccome! Sì, l'Università degli Studi di Siena e ci metto anche quella degli Stranieri sono i fiori all'occhiello della nostra Siena.
Siamo in vetta alla classifica prodotta dal Censis per il secondo anno consecutivo e a questo traguardo contribuiscono essenzialmente “comunicazione e i servizi digitali, insieme all'adeguatezza delle strutture, aule, le a volte bistrattate ed invece fornitissime biblioteche, i laboratori scientifici”. Ma a ruota seguono i punteggi conseguiti alla voce internalizzazione del nostro Ateneo, i servizi resi agli studenti, le borse di studio erogate in collaborazione con l'Azienda Regionale per il diritto alla studio universitario.
Insomma ci siamo. E sono sicuro che questi dati, pur trovandosi Siena emarginata per quanto attiene alle strutture di comunicazione - leggi autostrade, ferrovie ed aeroporti - sono letti con attenzione dalle famiglie dei potenziali studenti che fanno della nostra città la loro meta.
Siena e il suo territorio costituiscono comunque una attrattiva. La città è tranquilla e anche i costi sono nella media o addirittura sotto quella nazionale. La popolazione studentesca è destinata a crescere e non è un caso che in pochi anni oltre che il riferimento degli studenti pugliesi, campani, calabresi, lucani e siciliani, si stia divenendo un polo di attrazione anche per tanti giovani provenienti dal centro nord.
Insomma siamo una eccellenza e allora, almeno fra noi, ma direi soprattutto fra noi, riconosciamocelo!

Roberto Morrocchi

 

Galleria Fotografica

Web tv