SIENA NOTIZIE NEWS

MONTERONI D'ARBIA: NUOVI CONTRIBUTI E INCENTIVI ALLE IMPRESE DEL TERRITORIO

News inserita il 18-08-2016

Il Comune continua ad incentivare le attività produttive con un regolamento che prevede tre tipologie di intervento che saranno ripetute ogni anno.


Incentivi per le aziende e per le attività produttive del territorio di Monteroni d’Arbia, è questa forse una delle decisioni più importanti dell’ultimo consiglio comunale. L’amministrazione comunale, a seguito dell’introduzione del vicesindaco Alberto Taccioli, ha infatti approvato un sistema di incentivi e contributi volto allo sviluppo economico del sistema (nuove attività, riconversioni e ampliamento di fondi commerciali) ed al miglioramento dello stato attuale delle attività produttive.

“Ogni anno, da quando amministriamo, – ha spiegato il vicesindaco Alberto Taccioli -   abbiamo definito contributi ed incentivi per le nostre attività produttive, è ancora aperto l’ultimo bando relativo all’installazione delle preinsegne stradali, ma con questo atto rendiamo permanente il nostro impegno nell’erogazione di specifici contributi. Gli interventi che possono essere oggetto di contributo si distinguono in base a tre livelli di incidenza sulla sfera produttiva delle attività svolte nel nostro territorio: sviluppo economico, ammodernamento del sistema e salvaguardia dei livelli raggiunti”.

Il primo livello (denominato “sviluppo economico”), è improntato alla crescita, allo sviluppo ed evoluzione economica dell’attuale assetto, teso ad integrarlo ulteriormente tramite la nuova apertura di attività in specifici fondi o con la sostituzione di vecchie attività con nuove che sono diverse per tipologia di materiale e prodotti di vendita o con l’ampliamento di quelle esistenti. Il secondo livello è dedicato all’ammodernamento, miglioramento, ottimizzazione e potenziamento dell’attuale assetto tramite azioni di ristrutturazione, risanamento, manutenzione straordinaria, nuove partite iva o subingressi per attività già presenti. Infine il terzo livello tende a rispondere a quelle piccole esigenze di salvaguardia e cura dei livelli raggiunti dall’economia locale. Sui tipi di interventi previsti in questo livello la Giunta Comunale può esprimersi annualmente e possono riguardare i lavori privi di rilevanza urbanistico-edilizia, l’acquisto e installazione di materiali utili alla prevenzione di calamità naturali riguardanti alluvione o esondazioni o di materiali utili al risparmio energetico.

“In un momento di difficoltà – dichiara il sindaco di Monteroni d’Arbia Gabriele Berni – sappiamo che questo intervento non può rappresentare una soluzione, ma da parte nostra vuole comunque essere un segnale di attenzione verso il mondo delle attività produttive e commerciali, che riteniamo molto importante. Per questo abbiamo fin dal primo anno del nostro mandato messo in campo incentivi di sostegno orientati ad interventi diversi. Ad oggi abbiamo dedicato a queste misure 60 mila euro, che si unisono ad altri importanti accorgimenti che sommati possiamo dire che diventano una sorta di pacchetto per le imprese composto da riduzioni della Tari per le attività di nuovo insediamento, tariffa agevolata dell’Imu per alcune categorie produttive ed i contributi in essere per la segnaletica verticale, restyling e pre insegne delle attività”.

Secondo il regolamento approvato sarà la Giunta che annualmente, sulla base delle risorse economiche a disposizione, potrà definire e variare la percentuale da destinare a ciascun livello. I primi due livelli rimarranno comunque degli incentivi duraturi ed invariati nel tempo mentre il terzo sarà un sussidio alle momentanee esigenze e per questo sarà definito in modo annuale dalla Giunta Comunale anche in relazione a specifiche e contingenti necessità espresse dalle aziende del territorio. Il bando di partecipazione sarà pronto presumibilmente da metà settembre.
Il consiglio comunale poi ha approvato (con i voti della maggioranza) l’assestamento al bilancio di previsione, dove tra gli investimenti si inseriscono ulteriori 250.000 euro derivanti dall’ultima rata versata dalla società Sansedoni dopo l’accordo maturato e concluso nei mesi scorsi, che sono stati ripartiti fra i tanti interventi già inseriti nella programmazione ed attualmente in essere.

 

Galleria Fotografica

Web tv