ALICE VOLPI

BENTORNATA A CASA ALICE! PONTE D'ARBIA FESTEGGIA LA SUA CAMPIONESSA

News inserita il 05-09-2018

Domenica sera la cena della vittoria dedicata alla Volpi, fresca iridata nel fioretto. Durante la serata parlerà anche Martina Vagini un'altra ragazza straodinaria: la sua storia è un esempio di vita per tutti. 

 

Una festa d'oro. Ponte d'Arbia è in fermento per il grande evento di domenica quando la campionessa di casa, Alice Volpi, tornerà nel luogo dove è cresciuta per godersi una serata tutta per lei. Alla Casa del Popolo è in programma la cena della vittoria, appuntamento che mobilita un paese intero per festeggiare gli straordinari successi di Alice nel 2018: campionessa d'Italia, bronzo europeo individuale e oro a squadre dove è stata protagonista assoluta in finale e, soprattutto, lo strepitoso titolo di campionessa del mondo in Cina che l'ha consacrata come la regina del fioretto. Un anno magico per la Volpi e che ha riempito di gioia gli abitanti di Ponte d'Arbia. D'altronde per un paese con poche centinaia di abitanti avere un oro mondiale in casa è un vanto non da poco. Insieme ad Alice ci sarà anche il tecnico Giovanna Trillini, una leggenda della scherma italiana con ben quattro ori olimpici conquistati nel corso di una carriera coi fiocchi. E non mancheranno sorprese...

Si prevede una serata emozionante e dove parteciperà un'altra campionessa. Lei è Martina Vagini, una ragazza di 33 anni che vive a San Quirico e che ormai da tempo convive con la sclerosi multipla. Lo fa non mollando mai, con il sorriso sempre presente e, soprattutto, con una forza di volontà che la rende un esempio per tanti. Insieme alla maestra Anna Belvedere e alle compagne della scuola “Cerchioarmonia” di Buonconvento, Martina sta portando in giro uno spettacolo di danza e poesia dove si parla di vita e di malattia. Già perché non c'è proprio nulla da nascondere. Il gruppo domenica non si esibirà ma sarà presente e parlerà al pubblico dei loro progetti e verrà proiettato pure un video. Martina ha fatto progressi enormi e la sua storia merita di essere ascoltata e vista con attenzione perché è un'iniezione di positività per chiunque. Il ricavato della serata sarà devoluto all'Aism di Siena e a Fism per la ricerca sulla sclerosi multipla.

A Ponte d'Arbia si respira grande attesa e c'è già il tutto esaurito. La festa dello scorso anno è stata un successo e, a posteriori, ha portato pure bene...Bentornata a casa Alice.

Luca Stefanucci

Altro su:

 

Galleria Fotografica

Web tv