ASCIANO

A OTTOBRE SI VOTA PER LA FUSIONE TRA RAPOLANO TERME E ASCIANO?

News inserita il 26-04-2018 - Rapolano

Consegnate in Regione le firme necessarie. “Si è aperta una fase in cui insieme ai nostri figli potremo diventare protagonisti fino in fondo delle nostre scelte” commenta Donato Chiezzi.

News da Rapolano Terme dove sono state consegnate in Regione le 1309 firme necessarie per la fusione con Asciano. Lo comunica il Comitato Comune delle Crete Senesi sottolineando come è "la prima volta che accade in Toscana da quando il quorum è stato innalzato". Un lavoro che ad Asciano è stato confermato da 1409 sottoscrizioni e che ha visto lavorare insieme cittadini e consiglieri comunali di schieramenti diversi. Adesso si aspetta il via libera del Consiglio Regionale e poi in autunno il Referendum nel quale tutti saranno chiamati ad esprimersi sulla nascita del nuovo Comune delle Crete Senesi.

“Si è aperta una fase in cui insieme ai nostri figli potremo diventare protagonisti fino in fondo delle nostre scelte” commenta Donato Chiezzi, uno dei più attivi in questa fase di raccolta delle firme. “Ora attendiamo la verifica di prassi delle firme stesse, una procedura che richiede quaranta giorni”. Dopodiché, se tutto procederà senza intoppi, il referendum per questa fusione potrebbe tenersi fra ottobre e novembre prossimo (all'incirca nello stesso periodo in cui si voterà per l'eventuale fusione tra Torrita e Montepulciano ndr). "Ci sono in ballo - continua il Comitato - oltre 15 milioni di contributi da Stato e Regione che potrebbero fare la differenza nel futuro di tutto il territorio”.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv