SIENA NOTIZIE NEWS

FESTA CONTADINA: SAPORI, CULTURA E TRADIZIONI NEL CENTRO STORICO DI ASCIANO

News inserita il 14-09-2019

Tradizioni, gusto e cultura che hanno fatto la storia e l’identità del territorio rivivono per un giorno nel centro storico di Asciano. Domenica 15 settembre l’appuntamento è con la “Festa Contadina”, la manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Asciano e dall’associazione Arca in collaborazione con l’amministrazione comunale e che si inserisce nel ricco calendario del Settembre Ascianese e delle celebrazioni del Santissimo Crocifisso. Un’intera giornata tutta da vivere dedicata alla riscoperta delle usanze e dei costumi di un tempo. Alle ore 11 nel Museo di Palazzo Corboli l'inaugurazione della mostra “Il mondo contadino, arnesi del mestiere” di Renato Mencarelli.

Alle 13 un’occasione unica per assaporare i piatti della tradizione con “Il pranzo della pigiatura” alle Scuderie del Granduca per poi proseguire fino alle 17 con la musica e gli stornelli de "Gli amici di' Chianti" e degli "Stecconi", e con la rievocazione della pigiatura dell’uva. Alle 17 nelle Scuderie del Granduca la presentazione del libro “La Querce del boscarello” di Enzo Magini. L'evento fa parte di un progetto, che da questo libro prende le mosse, dal titolo "Il Giardino delle Crete. Terra di storia, di riti e di suggestioni" e che, dopo la presentazione, vedrà gli interventi del professor Alessandro Orlandini, direttore dell'Istituto Storico della Resistenza Senese ed esperto di civiltà contadina, con un contributo su "Mezzadri e possidenti al tempo dell'abbandono della terra" e del dottor Dino Torri, ricercatore del CNR di Perugia, sul tema "Il paesaggio dirupato delle Crete. Un lascito tardo medievale".

Durante la giornata il Corso Matteotti ospiterà il Mercatino delle Crete Senesi, con stand di prodotti tipici e artigianali. Per gli amanti del trekking, inoltre, da non perdere l’escursione alla scoperta della Torre di Montalceto. Dal centro storico di Asciano un percorso di circa 11 km, attraverso sentieri e strade bianche in una delle parti più incontaminate del territorio, per arrivare alla Torre di Montalceto, storico presidio della Repubblica di Siena, realizzata nel 1463, appena recuperata e restaurata, dalla quale si può ammirare un panorama mozzafiato. 

Alle ore 23, in seguito alla processione del SS.Crocifisso, il gran finale con i fuochi d'artificio offerti dalla Pro Loco di Asciano.

 

Galleria Fotografica

Web tv