VITO DI CIOCCIO È IL NUOVO PRESIDENTE DI SIENA JAZZ

News inserita il 11-01-2023 - Attualità Siena

Lorenzo Rosso prende il ruolo di vice Presidente

Siena Jazz

SIENA. Prende il via il nuovo assetto amministrativo dell’Associazione Siena Jazz. Inizia una nuova stagione ricca di progetti e di conferme nel prestigioso ruolo di una delle migliori Accademie di jazz del mondo con la nomina di Vito Di Cioccio come nuovo Presidente, mentre Lorenzo Rosso prende il ruolo di vice Presidente. Il Consiglio di Amministrazione è formato da Giampaolo Belli, Elena Burgassi, Francesco Giusti, Vincenzo Ialongo, Anna Maria Tiberi.  

Il Collegio dei Sindaci Revisori prevede come Presidente Marco Tanini, gli altri componenti sono Francesca Albano e Rosella Terreni. I sindaci supplenti Linda Priori e Luca Turchi.      

“Esprimo grande soddisfazione e orgoglio per la fiducia ricevuta – sono parole del neo Presidente Vito Di Cioccio - dal nuovo Consiglio di Amministrazione e dal Comune di Siena che di fatto costituisce una straordinaria opportunità di combinare professionalità e capacità manageriali con la mia innata passione per la musica, in particolare per la musica Jazz, maturata durante gli studi all’Università a Roma. Il nuovo Consiglio lavorerà collegialmente e in armonia con l’attuale struttura organizzativa, tutti gli Enti locali e le Istituzioni che hanno contribuito, a vario titolo, alla nascita e allo sviluppo dell’Associazione Siena Jazz”. 

Dal 2008, dopo essersi trasferito a Siena con la famiglia, Vito Di Cioccio ha dedicato la sua attività professionale e manageriale alla Ricerca e Sviluppo di vaccini per le malattie infettive dei paesi in via di sviluppo, inizialmente entrando a far parte, con ruolo dirigenziale, di NVGH (Novartis Vaccine Institute for Global Health). L’istituto, a partire dal 2015, è entrato a far parte del gruppo GSK e pertanto cambiando la ragione sociale nell’attuale GVGH (GSK Vaccine Institute for Global Health). Nel 2020 è entrato a far parte di Achilles Vaccines, di cui è socio e Responsabile della Ricerca e dello Sviluppo tecnologico (Chief Technology Officer). Prima di trasferirsi a Siena ha ricoperto diversi ruoli nell’ambito della Ricerca e Sviluppo di farmaci e biofarmaci presso l’azienda farmaceutica Dompé S.p.A. de L’Aquila. 

Il vice Presidente Lorenzo Rosso si occupa di amministrazione pubblica dal 1995 con un ininterrotto impegno di 19 anni alla Provincia di Siena, Presidente della Commissione Controllo, con 5 anni al Comune di Siena e 15 a quello di Castelnuovo Berardenga e Vice Presidente delle Province Toscane, nonché consulente per Ministeri e Gruppi Parlamentari.  

Si apre quindi per Siena Jazz una stagione ricca di ambiziosi progetti che vogliono partire dalla volontà di rendere ancora più sostenibile la posizione di eccellenza a livello italiano e mondiale, con il perfezionamento dell’offerta di Conservatorio (triennio e biennio) e di tutte le altre attività di insegnamento. Portare avanti le relazioni-attività con i più importanti Conservatori europei, gli scambi culturali già in atto con le equiparate entità degli Stati Uniti e del Canada, fino alle relazioni “storiche” con il territorio senese, dalle scuole dell’infanzia fino ai Licei musicali, con un prezioso apporto didattico sui nuovi modi di porgere la musica agli studenti che non riguardano ormai solo il jazz ma tutta la musica suonata e studiata nel presente. Un periodo intenso anche di attività concertistiche dei docenti e degli allievi con una proficua collaborazione con gli Enti, a cominciare dal Comune di Siena con progetti che riguardano anche la futura Festa della Musica.  Siena Jazz guarda al mondo con solide radici nel territorio, con una struttura all’avanguardia nella Fortezza Medicea, in un luogo già di per sé simbolo di unione fra storia, cultura e spettacolo.  

 

Galleria Fotografica

Web tv