SIENA NOTIZIE NEWS

VIRTUS, MENS SANA E COSTONE RIPARTONO IN SICUREZZA

News inserita il 25-01-2021 - Sport

Le tre società cestistiche senesi pronte a riprendere gli allenamenti in vista di un possibile inizio di stagione a fine febbraio

Dopo tanta attesa, Virtus Mens Sana e Costone sono pronte a riprendere gli allenamenti in vista di un possibile via ai campionati, programmato attorno alla fine di febbraiio, covid permettendo. Andando per ordine di categoria, la Virtus ripartirà ufficialmente mercoledì, dopo aver ottenuto i risultati dei tamponi rapidi ai quali giocatori e staff della prima squadra si sottoporranno domani presso la clinica NeoMedica Siena, nostro sponsor.
La squadra riprenderà quindi gli allenamenti in vista dell'inizio del campionato che, da indiscrezioni, pare possa riprendere per il weekend 20/21 Febbraio, con i calendari che verranno riformulati in base alle squadre che si presenteranno ai nastri di partenza, che probabilmente verranno divise in più gironi, a differenza della formula iniziale che vedeva per la C Gold un girone unico.
"Siamo contenti, i ragazzi sono pronti, non vedevano l'ora di ripartire - commenta coach Andrea Spinello - In questi mesi non sono comunque rimasti fermi, hanno continuato il lavoro a distanza con il preparatore, perché ci tengono sia alla forma fisica che alla squadra e alla maglia"
"Sono contento ma sono anche un po' preoccupato - prosegue Spinello - perché se come da indiscrezioni il campionato dovesse iniziare il 21 Febbraio avremo solamente quattro settimane per prepararci. E' vero sì che i ragazzi hanno continuato a lavorare a livello fisico, ma la preoccupazione per i tempi stretti e il rischio infortuni rimane".

Scendendo in C silver, Mens Sana a lavoro da lunedì 25 gennaio, quando saranno in programma alcune sedute di lavoro singole, seguendo in maniera rigorosa i dettami dei protocolli anti Covidi. La società biancoverde, dunque, sta organizzando il ritorno in campo, in attesa di conoscere le decisioni sul campionato. Non abbiamo ancora indicazioni precise – spiega il direttore generale della Mens Sana Basket Academy Riccardo Caliani – per quanto riguarda l’inizio del campionato, ma nel frattempo abbiamo deciso di riprendere l’attività, in sicurezza e seguendo i protocolli sanitari che sono stati indicati. In questi mesi siamo stati in stretto contatto sia con lo staff che con i nostri atleti, sia con i progetti di formazione tecnica e sportiva, sia soprattutto con sedute di allenamento su piattaforme web e consegna di programmi di preparazione fisica. Naturalmente nei prossimi giorni verificheremo lo stato della condizione generale e, attraverso i preparatori, programmeremo il lavoro in palestra e sul parquet del Palaestra. Colgo l’occasione per ringraziare i nostri tifosi che, sia attraverso la campagna di abbonamento ‘Ci Siamo’, sia attraverso social e messaggi, ci hanno dimostrato la loro vicinanza pur in questo momento in cui la squadra non è scesa in campo”. Siamo soddisfatti – prosegue il coach Pierfrancesco Binella – di poter riprendere quanto meno gli allenamenti, pur mantenendo ovviamente le rigorose norme sanitarie e rispettando i protocolli della Fip. Il segnale è importante, anche se la situazione resta complicata. La Mens Sana è pronta, i ragazzi sono desiderosi come tutti di tornare all’attività sportiva e di riabbracciare, anche se virtualmente per il momento, i nostri tifosi. La speranza è che tutto proceda per il meglio e si possa ripristinare il calendario del campionato di serie C Silver quanto prima”.

Anche in casa Costone sta già programmando la ripresa dell’attività indoor, per la prima squadra e tutte le formazioni giovanili, assicurando test anti-covid gratuiti a tutti i propri tesserati: tecnici, dirigenti, atleti e staff logistico che già da ieri pomeriggio, presso il PalaOrlandi, e fino a mercoledì, si sottoporranno al tampone rapido che verrà effettuato da personale medico qualificato. Più scettico sulla ripartenza dei campionati il presidente Montomoli: "da virologo rimango molto perplesso, nonché fortemente scettico. Ritengo che non ci siano le condizioni per una ripartenza a tutto tondo. Entro il 31 gennaio dovremo dare una risposta alla Fip Toscana sulla partecipazione al Campionato di serie C; ci siamo sentiti con tutti i responsabili delle altre Società in una video conferenza che ripeteremo anche questa sera. C’è molto scetticismo e sono davvero in pochi propensi a ripartire, vedremo il da farsi; credo che sia giusto coinvolgere anche il Consiglio Direttivo in una decisione di questa portata."

 

 

Galleria Fotografica

Web tv