SIENA NOTIZIE NEWS

VIDEOFRAMMENTI BIANCOVERDI: TURKCAN-FORD, MENS SANA IN VOLO SUL TAU

News inserita il 04-05-2020 - Mens sana - Rubrica Videoframmenti Biancoverdi

Rivediamo le immagini della netta affermazione ottenuta dai senesi nel 2003 in Eurolega

Mens Sana vs Tau Vitoria_2003

Otto gennaio 2003, la Vitoria è della Mens Sana. È la prima volta in Eurolega dei biancoverdi, subentrati a Cantù che ha rinunciato (e ceduto il diritto alla società senese, che dopo il successo in Coppa Saporta ha ambizioni di crescita internazionale) e inseriti in un girone che ha come “punte” Panathinaikos, Maccabi e, appunto, Tau Vitoria: quando i baschi arrivano al palasport, terza giornata di ritorno, la Montepaschi ha assoluto bisogno di punti per rimanere in zona Top16 dopo il ko casalingo contro il Maccabi, al termine del quale è piovuta qualche critica all’indirizzo di coach Ergin Ataman e di alcuni suoi giocatori.
Ci sono tre reduci della strepitosa notte di Lione, in quella Mens Sana, e cioè Stefanov, Zukauskas e Chiacig, tutti gli altri sono giocatori di alto (in qualche caso altissimo) livello, ma ci mettono qualche mese prima di integrarsi ed iniziare a dare ragione agli investimenti, importanti, che il club ha compiuto. I loro nomi? Alphonso Ford e Mirsad Turkcan, innanzitutto, ma anche Dusan Vukcevic e Michele Maggioli, che però non sta trovando spazio. Fra i dodici anche l’ex romano Marcaccini e i due junior Lechthaler e Berti, ma è un’annata di sliding doors, perché da viale Sclavo è già passato, passa e passerà di tutto di più: in cabina di regia, complice l’infortunio iniziale di Stefanov, si vedono McCants, Scarone, Nando Gentile, Mitchell e Mordente, sotto canestro prima Nobile e poi l’irlandese Bowdler e, più di ogni altro, nel mese di febbraio il colpo grosso è l’inserimento di Michalis Kakiouzis, rivelatosi pedina fondamentale per quella e la successiva stagione.
Contro il Tau, gli equilibri li mette a posto Vrbica Stefanov (15 punti e 4 assist), ma sono soprattutto le stelle, finalmente, a brillare. Turkcan, genio e (molta) sregolatezza, tira giù uno sproposito di rimbalzi (21) ai quali aggiunge 18 punti e 3 stoppate, lo sfortunatissimo Ford sfiora il ventello (19) con una ripresa di grande qualità offensiva, facendo venire il mal di testa al tecnico ospite Dusko Ivanovic, che per la verità si è presentato con gli uomini contati (Scola e Mottola fuori per infortunio) ed ha il peggior Nocioni (0 su 7 da oltre l’arco) della stagione. Decisivo un parziale di 20-9 per i biancoverdi nel secondo periodo, dopo l’intervallo la Montepaschi vola via in scioltezza fino al 77-62 conclusivo.
Prima di gustarsi le immagini (vedi sotto) della partita, trasmessa in diretta da quella che allora si chiamava Telepiù e con il commento di Gery De Rosa e Davide Pessina, giusto un accenno al prosieguo di quella stagione, nella quale la Mens Sana centrerà le Top16 all’ultimo tuffo, grazie al rocambolesco (e molto chiacchierato) 112-49 a spese del Buducnost Podgorica. Da quel momento, però, Ataman farà volare i suoi, che raggiungeranno le F4 di Barcellona e, in campionato, la prima semifinale della loro storia: a fermarli, in entrambe le occasioni e non senza rimpianti, sarà la Benetton Treviso.
Matteo Tasso

 

 

Galleria Fotografica

Web tv