SIENA NOTIZIE NEWS

PIANCASTAGNAIO, VITTORIA BIS A "MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA"

News inserita il 17-01-2016

Vittoria meritata contro i calabresi di Verbicaro.

Piancastagnaio esce vittoriosa ancora una volta dal “Gioco dei Comuni”, la simpatica competizione tra le località, all’interno di Mezzogiorno in Famiglia, trasmissione molto seguita su RAI 2, in onda nel fine settimana dalle 11 alle 13. Una vittoria meritata, non ce ne vorranno i calabresi di Verbicaro, dove la squadra azzurra amiatina, ha quasi sempre prevalso nei giochi di piazza ed in studio. Due squadre, quelle pianesi, ben preparate dal buon Corrado Costa, capitanate da Gianmarco Nucciotti (ancora infortunato da domenica passata, alla spalla per il piccolo incidente del gioco “delle mani”, fondamentale per la vittoria, oggi vinta di nuovo con Giulia e Giacomo), ottimamente allenate e motivate durante la settimana, al punto da presentarsi, così in forma, da vincere buona parte delle prove in programma.
Non lo abbiamo mai fatto e non lo faremo neanche questa volta; non nomineremo i singoli ma, rivolgendosi al collettivo, facciamo i giusti complimenti ai ragazzi di Piancastagnaio, rappresentanti, oltre il proprio comune, anche la stessa Amiata, dopo che i “cugini” di Abbadia S. Salvatore, erano stati protagonisti alcuni anni orsono.
Bravi tutti dunque; un piccolo pensiero per coloro impegnati nella Piazza Castello, che si sono impegnati nelle prove, vincendole o pareggiandole, con condizioni atmosferiche veramente difficili. Vento di grecale fortissimo e gelido il sabato, temperature ancor più al di sotto dello zero questa mattina, non hanno in alcun modo scalfito volontà e bravura. Complimenti a tutti. Tutte e due le puntate finite con punteggio superiore rispetto agli “avversari” cosentini, raggiungendo la quota 6 del primato, la dicono lunga sulla prestazione.

Come si sa, Mezzogiorno in Famiglia, è un format che dà ampio spazio alle peculiarità dei Comuni in gara, attraverso argomenti concordati nella settimana precedente la trasmissione, anche in base anche alle esigenze televisive ed alle location scelte per la diretta televisiva.
La Piazza Castello è stata sicuramente una scenografia ideale per presentare Piancastagnaio, anche se non sono escluse alternative per il prossimo 23 e 24 gennaio, quando la RAI tornerà, per una nuova puntata di Mezzogiorno in Famiglia. Si vociferano altri angoli del paese, visto anche il forte vento (di casa sotto la Rocca, dove si dice …che qui vi nasca), proprio per promuovere altre “cartoline”, anche a scopo turistico, uno dei motivi principali della partecipazione.

La bella e brava Elena Ballerini (cognome abbastanza diffuso da queste parti), ce l’ha messa tutta nel presentare giochi e le scenografie preparate; non da meno, l’altra bionda, Barbara Nucciotti, Vice Presidente della Pro Loco locale, che ha promosso Piancastagnaio nei suoi interventi iniziali.
Dopo aver raccontato, nella prima presenza, cenni storici e monumenti, le Contrade, tradizioni come il Crastatone, parte della gastronomia, alcune eccellenze locali con il pasticcere pluricampione mondiale Rossano Vinciarelli, l’artigianato da collezionismo con le trottole del “Trottolaio” Luca Arezzini, questa volta la scelta è caduta sull’evoluzione socio-economica della comunità di Piancastagnaio. Le miniere di cinabro e la pelletteria, con il racconto dalle origini sino ad oggi, sono stati i momenti sicuramente più significativi nel presentare la società pianese. Finalmente e meritatamente, a cui non possiamo che fare i complimenti. Finalmente, perché non poteva non essere; meritatamente, perché pellettieri ed ex minatori, con i volontari dell’organizzazione ed il supporto dell’Amministrazione Comunale, sono evidentemente riusciti a preparare i loro spazi, con estrema bravura pur in condizioni atmosferiche a dir poco proibitive, per le temperature costantemente sotto zero e il vento con raffiche fortissime, come suddetto. Due zone della grande piazza, divenute laboratorio di pelletteria e una piccola galleria mineraria, con macchine da cucire di annata ed attuali, banchi da lavoro fino al cinabro sotto forma di minerale in carrelli e dimostrazioni teoriche e pratiche per la produzione di mercurio.
Un fine settimana dove anche l’aspetto storico e folkloristico(?), con addirittura cene rinascimentali, giochi con le castagne e la tradizione enogastronomica, che hanno avuto i loro spazi ben organizzati e piacevoli la maggior parte dei presenti.

Una Piancastagnaio che vince tutta, per organizzazione, preparazione, presenza ed anche comportamento, come la stessa produzione RAI ha pubblicamente, e più volte, detto. Una testimonianza che ha fatto piacere a tutti, in particolar modo al Sindaco Vagaggini che ha voluto questa partecipazione del suo comune alla trasmissione e che ha seguito, soddisfatto, per tutto il fine settimana, l’evolversi delle attività. Il primo cittadino, peraltro anche Presidente del Parco Nazionale delle Miniere dell’Amiata, si è congratulato con tutti, non nascondendo il piacere nel veder presentate le miniere dell’Amiata ed il lavoro dei minatori.

Dunque l’appuntamento sarà per sabato e domenica 23 e 24 gennaio, con una nuova diretta da una location ancora non decisa del tutto. Nei prossimi giorni, verranno concordati gli argomenti da trattare che sono ancora molti. Tra questi, è una nostra semplice idea, si potrebbe pensare alla tradizionale lavorazione del legno e del mobile (Piancastagnaio è sede di importanti aziende artigianali e commerciali del settore), la musica (vista la ricchezza di talenti), l’ambiente (acqua e geotermia), la coltivazione e la lavorazione della castagna (strumenti per la bucciatura e la seccatura ad esempio), la natura, il volontariato sociale, lo sport e le tante lavorazioni artigianali.

Siamo certi di un’altra maiuscola prestazione di Piancastagnaio nel suo insieme che, ricordiamo, rappresenta in questa occasione, la terra dell’Amiata nell’illustrare tradizioni e modi di vita.
A tutti il nostro augurio.

Fonte: www.amiatanews.it

 

Galleria Fotografica

Web tv