SIENA NOTIZIE NEWS

PALIO NOTES: IL PAGELLONE DELLA CARRIERA DI AGOSTO 2019

News inserita il 17-08-2019 - Palio

Cinque votazioni oltre la sufficienza piena

 

Pagelle del Palio e, lo dico subito, 5 votazioni oltre la sufficienza piena.
Tittia ha fatto cappotto ma ''capottando'' al secondo San Martino. Se è stato Remorex a buttarsi lo salvo se è stato lui a tentare un passaggio interno pressoché impossibile lo boccio. Avesse avuto un minimo di pazienza avrebbe vinto a cavallo. Remorex andava a velocità superiore e avrebbe quasi sicuramente passato il Mari. Al vincitore sono abituato a dare sempre 10...Questa volta regalo un 8 tondo.
Brio: un 9 e mezzo meritatissimo. Una mossa ed una corsa splendida senza sbagliare niente...anzi allargando il terzo San Martino per fermare un Remorex arrembante. Ha anche nerbato sul muso il cavallo della Selva, ma era scritto così nel cielo. Schietta per 10 centimetri dietro a Remorex.
Tremendo si merita un 7 per come con una femmina mignon ha retto i tempi e il marasma di una mossa infinita. Ha cercato una linea interna ma è stato chiuso dai più potenti barberi di Torre e Selva. Forse Francesco merita un pizzico di considerazione in più al cospetto di diverse mezze figure.
Scompiglio: 6 di stima perché è stato aggredito per 40 minuti fra i canapi e la sua Violenta ha sofferto...eccome. Comunque ha azzeccato un decente tempo di mossa e si è messo a caccia dei primi che volavano via. Al Casato Violenta ha perso il posteriore e il Palio per la Torre e Scompiglio è finito lì. A Jonathan auguro di dimenticare in qualche modo questo 2019 sfortunato.
Brigante: 8 tondo anche se esagera al Primo San Martino facendosi infilare da un Brio strepitoso. Poi una carriera eccellente su di un Porto Alabe che forse denuncia il passare degli anni dinanzi ad una più veloce Schietta e ad un Remorex infinito.
Amsicora: aveva un compito assegnato già dalla prima prova. Francobollare la Torre in cielo in terra e in ogni dove. Dalla nona posizione...sordo a tutti i richiami del povero Ambrosione...è sempre corso verso il giubbetto rosso cremisi impegnando Scompiglio e Violenta in un duello rusticano senza mezzi termini. Il compito l'ha svolto e merita per Fontebranda la sufficienza. La corsa la farà un'altra volta.
Trecciolino: di rincorsa con la rivale Aquila sempre attenta, calma e libera. Un compito ingrato il suo e infatti, pur se accorto, il giubbetto giallo gli sfila via. Comunque si butta forte e figura fra i protagonisti di questa carriera. Io gli do un 7 per come ha fatto crescere Tabacco per come ha corso cercando con un grinta e coraggio di restare fra le punte del gioco grosso.
Scangeo: bravo davvero questo Piras debuttante attempatello. Già durante le prove si era imposto all'attenzione della Piazza e con un Tottugoddu anche lui all'esordio ha messo insieme un campionario do cose belle...da come ha azzeccato i tempi della mossa e per come ha corso anche se bruciato subito da Onda e Bruco. Ha lottato fino al terzo Casato tentando l'impossibile. Io lo vedo sull'otto volante.
Ares questa volta resta sul 4 . Tornada era una cavallina di seconda fascia ma Lui sbaglia quasi tutto dalla mossa al tonfo sul tufo di San Martino. È giovane e avrà modo e tempo per riproporsi sul Campo.
Tempesta: ma cosa dire della sua corsa senza capo né coda? Resta al canape e non riesce mai a mettere Oppio sulle gambe. Qualsiasi voto sotto il 5 gli sta a pennello. Ma forse anche Oppio non è più il cavallo ne di quattro anni fa.
È stato un grande e si merita di uscire di scena senza rimpianti.

Roberto Morrocchi

 

Galleria Fotografica

Web tv