SAN CASCIANO DEI BAGNI

LA NUOVA GIUNTA COMUNALE DI SAN CASCIANO DEI BAGNI

News inserita il 10-06-2019

A San Casciano dei Bagni si avvicina il primo atto ufficiale dell’amministrazione guidata da Agnese Carletti. Il giuramento del sindaco e l’insediamento del Consiglio consiglio sono previsti per mercoledì 12 giugno alle ore 21, nel palazzo comunale. Nell’occasione saranno definite le linee programmatiche del mandato, saranno elette le commissioni elettorale e per la formazione degli elenchi dei giudici popolari, e verranno designati i rappresentanti al Consiglio dell’Unione dei Comuni. Sopratutto, ci sarà la nomina degli assessori, oltre all’assegnazione delle deleghe ai consiglieri. Fabiola Ambrogi sarà vicesindaco con deleghe a pianificazione del territorio, urbanistica edilizia e ambiente. Luciano Rossi si occuperà invece di sanità, sociale, istruzione, coesione sociale e sport. Bilancio, turismo, attività produttive e sviluppo economico resteranno in capo al sindaco, appena eletto con un lusinghiero 83,46% di voti (il più alto consenso in provincia di Siena e tra i più alti in Italia, in questa tornata elettorale). Agnese Carletti è il vicesindaco uscente, così come Fabiola Ambrogi ha trascorsi da primo cittadino. Una squadra di esperienza, dunque, e con un forte consenso popolare, si accinge ad amministrare San Casciano dei Bagni per i prossimi cinque anni. «L’intento – sottolinea Agnese Carletti – è di ottenere il massimo coinvolgimento nella gestione della cosa pubblica». Per questo, tutti i consiglieri di Maggioranza avranno delle deleghe: Gilberto Fastelli seguirà lavori pubblici, manutenzioni e protezione civile; Alessia Picchieri istruzione trasporti associazionismo; Daniele Cesaretti servizi culturali ed coordinamento eventi; Orietta Parretti le pari opportunità; Alessandro Baraldo l’attuazione dei progetti strategici dell'Amministrazione e l’agricoltura. Si prefigura una squadra di governo molto allargata, in un momento cruciale per una piccola comunità divisa in diverse frazioni, che fa i conti con il prestigio delle terme ma anche con lo spopolamento e le difficoltà che caratterizzano i piccoli centri. Una opportunità di rilancio sembra arrivare dall'eredità storica: a fine legislatura Agnese Carletti aveva annunciato l’atteso scavo delle antiche terme romane, attualmente in corso. «Valorizzare il nostro passato – aggiunge il sindaco – sarà un punto fermo per uno sviluppo legato alla cultura e al nostro patrimonio».

Tags:

 

Galleria Fotografica

Web tv