SIENA NOTIZIE NEWS

IL COSTONE BATTE CUS PISA ED AGGANCIA LA ZONA PLAYOFF

News inserita il 17-05-2021

Bella impresa quella della Vismederi Costone che con grande slancio supera il Cus Pisa, alla sua 2^ sconfitta consecutiva dopo quella interna con Quarrata, che vale il sorpasso in classifica nei confronti della Mens Sana, ancora ferma a quota 4, con il discorso play-off che si fa sempre più interessante. I ragazzi di coach Francesco Braccagni hanno messo in campo tanto cuore e grinta, vincendo una partita spettacolare, ben giocata su entrambi i fronti. I gialloverdi nell’ultimo quarto hanno trovato la forza giusta per annichilire gli avversari, sotto i colpi vincenti di un indomito Leonardo Ceccarelli che nonostante le condizioni fisiche (in campo per solo 16’) ha trovato l’energia per far emergere la sua squadra, assieme ai vari Bruttini, Tognazzi, Ondo Mengue e Pinna, tutti in doppia cifra. Dopo due frazioni praticamente rette sul filo dell’equilibrio (9-10 al 5’, 32-32 al 15’), con gli ospiti che trovano prima dell’intervallo l’allungo del +5, nella 2^ parte dell’incontro la difesa senese stringe le maglie, ma nonostante ciò Italiano e Quarta trovano conclusioni ficcanti, ben spalleggiati sotto canestro da Andrea Lazzerri. Il parziale di 7-0 tutto di marca gialloverde con cui inizia la 3^ frazione, sembra dare nuova vitalità alla Vismederi (50-48 al 25’), ma i pisani al 28’ sono sempre lì (53-52) fino a che Ceccarelli non inizia il suo show personale dalla linea dei 6,75 con quelle 3 bombe devastanti che ammutoliscono gli universitari. Ma vai a fidarti di Siena e Italiano che da 3 replicano senza batter ciglio, portando il Cus Pisa nuovamente avanti nel punteggio (62-63 al 34’). Sarà questo però l’ultimo vantaggio per gli ospiti che nonostante la zona, devono fare i conti con Bruttini, colpito duro al naso nella 1^ frazione, ma con la vista a posto (4/7 da 3). I suoi canestri, assieme a quelli di Ondo Mengue e di Pinna, che si fa perdonare dopo un rigore sbagliato da sotto, rubando la palla a metà campo e trasformandola in un contropiede vincente (74-67 al 38’), valgono il trionfo finale, suggellato da una difesa a dir poco esemplare che non lascia scampo ai pisani. 

 

Galleria Fotografica

Web tv