SIENA NOTIZIE NEWS

SARTEANO: LA GIOSTRA DEL SARACINO ENTRA NEL VIVO DOPO LA TRATTA DEI BOSSOLI

News inserita il 12-08-2016

Definito l'ordine delle partenze: San Lorenzo sarà la prima a partire. Ufficializzati anche gli abbinamenti contrade-giostratori.


La tratta dei bossoli, nella serata di giovedì 11 agosto è servita a definire l’ordine di partenza della Giostra del Saracino del 15 agosto, a Sarteano.  Il presidente dell’associazione che cura la manifestazione, Sergio Cappelletti, ha dato lettura dell’ordine di partenza delle contrade che hanno anche ufficializzato l’abbinamento con i giostratori. La prima a scendere in piazza sarà San Lorenzo con Angelo Maria Pippi, fresco vincitore, lo scorso luglio. Seguirà la contrada di San Bartolomeoche si affida a Claudio Rossi, vincitore della  Giostra “straordinaria” del 2000 e di quella dell’anno scorso. Quindi sarà la volta della contrada di Sant’Andrea che vedrà impegnato il giostratore Francesco Perugini (vittorioso in tre edizioni: 2004, 2008 e 2010). Sarà poi la volta di Santissima Trinità e del suo giovanissimo Giacomo Perugini, che ha vinto la Giostra 2014 e quella “straordinaria” del 2015. Ultima a partire sarà la contrada di San Martino, legata a Guido Gentili, vincitore nel 2013. Tutti i “big”, dunque, sono pronti a scendere sulla pista di piazza Bargagli, per una gara che si preannuncia inevitabilmente combattuta. Lo stesso ordine di partenza verrà rispettato per la “provaccia” del 14 agosto (ore 18).

Dopo la “tratta”, il pubblico assiepato sulle tribune già montate in Piazza Bargagli ha assistito a un‘esibizione  di sbandieratori e tamburini e della Filarmonica di Sarteano, oltre a uno spettacolo in stile medievale a cura dell’Accademia creativa di Città di Castello, formata da attori-trampolieri: tra suoni, luci e lampi di fuoco hanno rivisitato “La Tempesta”

La Giostra del Saracino inizia nel primo pomeriggio (15.30) con un corteo storico che precede la gara vera e propria, intorno alle 18. I dettagli su:www.sarteanoliving.it. La gara è avvincente, e con origini antiche. Impossibile attribuire una data precisa al sorgere di questa manifestazione. L’effettuazione costante della Giostra avviene almeno dal dall’inizio del XVII secolo (1600). La storia del Saracino è strettamente legato alla Compagnia di San Rocco protettore degli appestati e dei carcerati. La compagnia celebrava sicuramente fin dal 1583 la festa del santo nel giorno 16 agosto. La festa aveva un aspetto religioso (processione ed esposizione della statua) e un aspetto popolare (festa con giochi vari). La sera della festa si rappresentava uno spettacolo pubblico chiamato Corsa del palio, in cui ogni chiesa incaricava un cavaliere. Questo spettacolo fu introdotto nel 1712 al posto di un gioco di lotta che provocava liti, risse e omicidi.

 

Galleria Fotografica

Web tv