THEOCCASIONALS

OK MUSICA: THE OCCASIONALS, IL SOGNO DI SANREMO ROCK DIVENTA REALTÀ

News inserita il 18-09-2020 - Oksiena - Rubrica OK musica

La band commenta la vittoria nella categoria Trend del concorso, un'importante vetrina per progetti musicali emergenti 

Circa tre mesi fa, quando l’ho intervistati (link all'articolo), erano entusiasti ed euforici poiché avevano appena superato le finali regionali di Sanremo Rock, festival che rappresenta un’importante vetrina per progetti musicali emergenti. Adesso che sono arrivati in fondo al concorso e sono riusciti a conquistare il podio, classificandosi come “Vincitori assoluti” nella categoria Trend (il primo posto nella categoria Rock è stato vinto dai Magenta#9) e aggiundicandosi il premio Assomusica per la migliore esibizione live, per The Occasionals è un sogno che diventa realtà. Formatasi nel 2011 la band, composta da sette musicisti, dopo anni di esperienze sui palchi in giro per l’Italia, ha portato la propria musica ed energia al Teatro Ariston ottenendo grandissimi risultati. 

Come commentate questa vittoria?

Beh, cosa dire…Stiamo ancora cercando di realizzare quello che abbiamo fatto. È accaduto tutto così in fretta che, quando ce lo dicono, istintivamente viene da rispondere:«Ma chi, noi?». Ad ogni modo è un sogno che si è realizzato, una ricompensa per tutti i sacrifici fatti fino ad ora e che stiamo continuando a fare anche oggi per far conoscere il più possibile la nostra musica ed il nostro progetto.

Di cosa tratta il brano che avete presentato?

Distinti Salumi è una pungente ed ironica critica nei confronti di tutto ciò che ci rende "italiani medi”; quel nostro voler sempre aggirare le regole, la nostra facilità alla corruzione, l'attenzione all'apparenza prima che alla sostanza, senza dimenticare il peggiore dei nostri difetti; l’orrenda abitudine a "condonare" qualsiasi cosa (e non ci riferiamo solo agli abusi edilizi, ovviamente). L'italia è il paese dove anche i vizi vanno in prescrizione, e questo a noi proprio non va giù.

Cosa vi aspetta adesso?

Domanda da un milione di dollari; piacerebbe saperlo anche a noi, visto che proveniamo dal mondo amatoriale e considerando anche il particolare momento di "crisi artistica" che stiamo vivendo. Di sicuro ad oggi c'è la nostra partecipazione come band d’apertura all'edizione 2021 del Firenze Rocks, e per ora questa notizia basta ed avanza a portarci in uno stato di "ebbrezza" perenne. Per il resto preferiamo restare con i piedi ben saldi a terra, almeno finché non ci sarà qualche proposta concreta da valutare. Di sicuro consideriamo questa vittoria come un punto di partenza importante; da oggi in poi bisognerà lavorare ancora più sodo perché le aspettative aumenteranno inevitabilmente.

Foto: Foto Sintesi Lab Project

Francesca Raffagnino

 

 

Galleria Fotografica

Web tv