SIENA NOTIZIE NEWS

L' ALLARME DI CONFINDUSTRIA TOSCANA SUD: "NESSUNA RIPRESA"

News inserita il 23-07-2015 - Attualità

 

"I deboli segnali di ripresa registrati nel 2014 non trovano conferma nelle prime stime del nuovo anno."


Confindustria Toscana Sud, l'associazione degli industriali di Arezzo, Grosseto e Siena, lunedì 20 luglio si è riunita in un'assemblea pubblica a cui prende ha preso parte anche il presidente nazionale Giorgio Squinzi, ha lanciato un vero e proprio allarme non evidenziando nessuna ripresa per l'area sud .

“I deboli segnali di ripresa registrati nel 2014, con una minicrescita dello 0,6%, non trovano conferma nelle prime stime del nuovo anno”. Con oltre 21 miliardi di euro Arezzo Grosseto e Siena contribuiscono per oltre il 20% al Prodotto interno lordo regionale e al valore aggiunto industriale e dei servizi, quasi al 23% delle costruzioni. Nella Toscana del sud si concentrano quasi 17mila imprese manifatturiere che assorbono circa 84mila addetti, il 21% degli addetti toscani. L'area Toscana Sud contribuisce all'export regionale per oltre il 25%, con circa 8 miliardi di euro ed una crescita, rispetto al 2013, del 6,3% al netto dell'andamento negativo del settore orafo. Il tasso di disoccupazione ha raggiunto l'8,8%, dato migliore della media regionale che supera il 10%. Dall'ultima indagine sul credito, effettuata nel maggio 2015, emerge che nell'ultimo anno ancora il 40% delle piccole e medie imprese ha dichiarato un aumento del fabbisogno di credito, ma solo due aziende su tre sono riuscite ad ottenerlo nella misura richiesta. Le procedure di riduzione degli affidamenti hanno ancora interessato quasi un quarto del campione, comunque in miglioramento rispetto alla indagine precedente. 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv