GRAN FONDO NEW YORK ITALIA: VINCE L'EX PRO ALFREDO BALLONI

News inserita il 17-10-2021 - Torrita di Siena

Circa 500 partenti, in prevalenza italiani ma con larga partecipazione di ciclisti esteri, provenienti anche da extra-Europa

Mentre il campanile del Duomo scandiva, con i suoi rintocchi, il mezzogiorno, l’agile e potente figura di Alfredo Balloni è spuntata dalla ripida salita di Via del Teatro e ha percorso i pochi metri necessari per tagliare in prima posizione il traguardo della Gran Fondo New York Italia 2021 di ciclismo amatoriale.

Al di là del clima solenne e festoso creato dallo scampanio domenicale, il riferimento orario è utile per delineare i contorni del trionfo del trentaduenne ex-professionista viterbese che ha anticipato tutte le tabelle di marcia, comprendo i 101 chilometri dell’anello Montepulciano – Torrita di Siena – Montepulciano in 2 ore 59’ 02” alla media di 33 chilometri orari.

Sotto lo striscione dell’arrivo di Piazza Grande, Balloni ha preceduto di 1’56” Alessio Lazzeri, 46 anni, di Barberino Tavernelle, e Fabio Orcame, 39 anni, romano, distanziato di 2’23”.

Nella categoria femminile si è imposta Chiara Turchi, 69.a assoluta, a 39’ dal vincitore; seconda la francese Rochelle Verhagen, distanziata di 45’, terza Rachele d’Amico, a 48’59”. Anche quest’anno, primo dei numerosi ciclisti stranieri, il belga Matthias Van Aken, 18° assoluto, che ha così bissato il risultato ottenuto nel 2019.

La gara ha visto formarsi subito in testa un terzetto comprendente già sia Balloni sia Orcame; sui fuggitivi è rientrato, nel primo tratto di strada bianca, un drappello di altri sette concorrenti. Il gruppo di testa ha quindi marciato compatto fino alla salita di Montefollonico quando a fare l’andatura si sono ritrovati nuovamente in tre, e cioè Balloni, Orcame ed il rientrante Lazzeri, più a proprio agio sulle distanze maggiori. Poi l’ascesa da Torrita verso Montepulciano ha visto il viterbese produrre lo sforzo che si è rivelato decisivo. “Oggi, contro Alfredo (Balloni, n.d.r.), non c’era proprio nulla da fare” hanno dichiarato entrambi gli avversari.

Alfredo Balloni è di Blera (VT) dove ha un Academy che porta il suo nome e che prepara giovani ciclisti alle competizioni. Ha un passato da professionista (cinque stagioni, di cui due con la Lampre) e solo dal 2020 può disputare gare su strada con gli amatori. Praticando con successo anche mountain bike e ciclocross si trova a proprio agio sui fondi sterrati ed è un appassionato della formula Gran Fondo New York, come dimostra la sua partecipazione, con un 6° posto assoluto, all’edizione francese della manifestazione. Balloni, al pari degli altri protagonisti di spicco Lazzeri e Orcame, ha definito bellissimo il percorso e ottima l’organizzazione. In particolare il toscano Lazzeri, già presente all’edizione 2019, ha reputato il finale più duro del precedente ma ancora più bello.

Dopo la forzata rinuncia all’edizione 2020, la Gran Fondo New York Italia 2021 ha ritrovato un’ambientazione ideale tra le colline della Valdichiana Senese, resa ancor più spettacolare e suggestiva dalla magnifica giornata di caldo sole.

I centri storici di Montepulciano e Torrita di Siena, insieme all’abitato di Montefollonico, hanno offerto la cornice ideale ai passaggi cittadini, mentre i tratti di strade bianche (quattro, per un totale di circa 25 chilometri) hanno caratterizzato il percorso, rendendolo unico rispetto a qualsiasi altro tracciato.

Con circa 500 partenti, in prevalenza italiani ma con larga partecipazione di ciclisti esteri, provenienti anche da extra-Europa, la Gran Fondo New York Italia, che vede impegnati i Comuni di Montepulciano e Torrita di Siena, ha ancora centrato il proprio obiettivo, proponendo la Valdichiana Senese come meta ideale per praticare lo sport sia a livello agonistico sia amatoriale.

 

Galleria Fotografica

Web tv