CASTELNUOVO BERARDENGA PROMUOVE LA CULTURA DELLE DIFFERENZE

News inserita il 16-11-2022 - Castelnuovo Berardenga

Venerdì 18 novembre alle 18.00 presso la sede del Gruppo Sportivo di Quercegrossa

Martina Borgogni

Castelnuovo Berardenga promuove la cultura delle differenze, mettendo a segno una importante iniziativa di sensibilizzazione rivolta ai giovani del Gruppo Sportivo di Quercegrossa e alla cittadinanza che si terrà venerdì 18 novembre dalle 18.00 alle 20.00.  Il laboratorio a cura di Benedetta Francioni e Triex Suppo, realizzato nell’ambito del progetto “NO HATE. Azioni di contrasto all’hate speech” promosso dalla Rete Re.A.Dy (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni): Provincia di Siena, Comuni di Abbadia San Salvatore, Asciano, Castelnuovo Berardenga, Castiglione d’Orcia, Chiusi, Colle di Val d’Elsa, Montepulciano, Monteroni d’Arbia, Murlo, Pienza, Poggibonsi, San Gimignano, San Quirico d’Orcia e Torrita di Siena è una attività pensata per promuovere la cultura rispettosa delle differenze, creare un contesto scolastico inclusivo, multiculturale e aperto e prevenire il bullismo con movente omo-bi-lesbo-trans-a-fobico. Gli obiettivi del laboratorio sono: fornire corrette informazioni relative all’orientamento sesso-affettivo, l’identità di genere ed i ruoli di genere; consapevolizzare gli studenti rispetto all’esistenza di stereotipi e pregiudizi che producono discriminazione e bullismo e fornire strumenti di de-costruzione di tali stereotipi e pregiudizi e coinvolgere gli studenti nella prevenzione al bullismo.

“Il nostro Comune ha aderito alla Rete Ready nel 2019, da allora è iniziata una fruttuosa collaborazione con gli altri enti della Rete e con Arcigay Siena - Movimento Pansessuale. Siamo orgogliosi di poter realizzare nel nostro comune iniziative come questa, significa mettere in pratica politiche che contribuiscono fattivamente a realizzare spazi inclusivi e accoglienti – ha dichiarato l’assessora Martina Borgogni - credo che incontri ed iniziative come questa rappresentino un valore aggiunto per il nostro territorio. Mi auguro che continueremo a collaborare e soprattutto che sempre più comuni della provincia di Siena aderiscano alla Rete Ready, il lavoro di squadra anche su questi temi, può essere uno stimolo per realizzare grandi cose”.

 

Galleria Fotografica

Web tv