SIENA NOTIZIE NEWS

A GAIOLE PARCHEGGI GRATUITI, SERVIZI FONDAMENTALI PER TUTTI E TASSE BASSE

News inserita il 15-03-2017 - Gaiole

Questo è il bilancio di previsione 2017 del Comune.


Il bilancio di previsione 2017 non prevede nessun aumento della pressione fiscale per i cittadini del Comune di Gaiole in Chianti.
Le tasse rimangono basse così come le tariffe sui servizi erogati dal Comune.

A rendere particolare Gaiole in Chianti è anche, la scelta di mantenere gratuiti tutti i parcheggi per i residenti e per i turisti.
“Siamo un Comune virtuoso anche in questo – commenta il sindaco Michele Pescini – l’attenzione alla gratuità dei parcheggi pubblici che oggi è un fatto sempre più raro, rientra nella volontà di questa amministrazione comunale di garantire a tutti, l’accessibilità ai servizi fondamentali, che devono essere un diritto e non un privilegio. Il Comune di Gaiole si è impegnato al massimo in questo senso: l’indice medio di copertura relativo ai servizi a domanda individuale è, infatti del 46.50 per cento, significa che il Comune copre circa la metà del costo dei servizi erogati alle famiglie. Questo impegno consente di tenere basse le tariffe. La mensa scolastica, ad esempio, ha un costo di 8 euro a pasto e viene fatta pagare al massimo 3 euro. E presentando l’Isee i nuclei familiari possono abbattere le spese fino all’80 per cento. La quota mensile del trasporto scolastico rimane invariata a 12 euro, il centro estivo per l’infanzia è fissato a 40 euro, 50 per il nido, contenuti anche i costi per l’uso degli impianti sportivi così come le tariffe per i servizi cimiteriali”.

Stessa cosa per le tasse, che rimangono invariate e si confermano tra le più basse del comprensorio.
Riconfermata l’IRPEF a scaglioni: partendo da uno 0,4% per chi guadagna meno di 15mila euro, salendo allo 0,5% 0,6% e 0,7% fino ad un massimo dello 0,8% per chi guadagna sopra i 75mila euro.
Per la TARI sono riconfermati gli indici di riferimento dell’anno scorso e sulla base di essi il Comune effettuerà la ripartizione della spesa non appena Sei Toscana manderà il piano finanziario 2017.
Anche la TASI è confermata agli stessi livelli dell'anno scorso.
Sull'IMU per le seconde case l'aliquota ordinaria prevista dal Comune è quella massima del 10,6 per mille. La politica sulla casa di Gaiole privilegia la residenzialità tenendo basse le tasse sulla prima casa e tassando invece le speculazioni edilizie. Sono comunque previsti sgravi sull'Imu dal 10,6 per mille, all'8,6 per mille, per le seconde case, per incentivare l'affitto delle proprietà immobiliari e nella stessa misura quando la seconda casa diventa l'abitazione principale dei figli dei proprietari.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv