SIENA NOTIZIE NEWS

INSEGUIMENTO IN VALDELSA. REFURTIVA RECUPERATA MA I MALVIVENTI SCAPPANO

News inserita il 15-07-2015

 
Quattromila euro in contanti, numerosi attrezzi da scasso e diversa attrezzatura rubata e ancora imballata, questo quanto trovato dai militari nell'auto usata per il colpo al "Brico Io".


Quattromila euro in contanti in monete di diversi taglio, numerosi attrezzi da scasso e diversa attrezzatura rubata e ancora imballata. Questo quanto i Carabinieri della stazione di Poggibonsi hanno trovato all'interno di una vettura che intorno alle 02:30 di martedì si aggirava con fare sospetto nella periferia di Certaldo.
Dopo l'allerta i militari dell'arma hanno dato vita a numerosi pattugliamenti del territorio con posti di blocco dislocati in varie arie.
Intorno alle 03:00 una Volvo di colore nero, che poteva somigliare a quella identificata nella precedente segnalazione, a bordo della quale viaggiavano 4 soggetti è stata avvistata in Località Cusona. All'Alt dei Carabinieri però il conducente della vettura ha provato a forzare il posto di blocco dandosi alla fuga. Si è originato così un vero e proprio inseguimento ad alta velocità.
I 4, cercando di sfuggire ai militari, hanno quindi imboccato lo svincolo in località Chiano di Barberino Val D’Elsa contromano, sbandando e finendo fuori strada.
I quattro occupanti balzati fuori dall’auto, sono scappati a piedi attraverso i campi ed hanno fatto perdere le tracce.
Sulla vettura, risultata rubata in provincia di Venezia, venivano rinvenute monete di diverso taglio per un importo di circa 4.000 euro, numerosi attrezzi da scasso e diversa attrezzatura, ancora imballata, asportata dal “Brico Io” di Barberino Val d’Elsa. Il valore complessivo della merce recuperata supera i 3.000 euro circa.
Dai controlli effettuati sul mezzo rubato, è emerso che il motore era stato modificato per incrementarne la potenza.
Tutto il materiale recuperato è stato sottoposto a sequestro in attesa di essere restituito ai legittimi proprietari.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv