SIENA NOTIZIE NEWS

A CHIUSI CONTINUA IL FESTIVAL ORIZZONTI 2020

News inserita il 06-08-2020

Grande successo e acclamazione riscosso dalla rassegna, voluta da Gianni Poliziani, che sta animando il centro storico della Città di Chiusi. Gli spettacoli selezionati dalla direzione artistica stanno incontrando un riscontro positivo da parte del pubblico. Le misure igienico-sanitarie per il contenimento del Covid-19 sono state non solo messe in atto minuziosamente, ma anche sfruttate per rendere ancora più forte l’esperienza dello spettatore. L’organizzazione della Fondazione Orizzonti d’Arte è stata molto attenta nel rispetto assoluto delle norme igienico-sanitarie di prevenzione per il COVID-19, in tutti gli spazi in cui si sta svolgendo la manifestazione. D’altra parte, questo comporta una responsabilizzazione da parte del pubblico: è necessario che i biglietti per gli spettacoli vengano acquistati prima dell’evento, presso la biglietteria della Fondazione Orizzonti d’Arte, in Via Porsenna 81, oppure online, su www.ciaotickets.com fino a 30 minuti prima dell’inizio degli spettacoli. I biglietti sono obbligatori per tutti gli eventi, anche quelli a ingresso gratuito e non sarà possibile acquistarli all’ingresso degli spettacoli.

Nella giornata del 7 agosto, si ricomincia alle 18:30 presso la tecnostruttura San Francesco, con una produzione della Fondazione Orizzonti d’Arte, che vede impegnata l’attrice Livia Castellana, con Gianni Poliziani alla regia. Si intitola “Murielle” ed è tratto da un racconto contenuto nel libro di Simone de Beauvoir “Una Donna Spezzata”. La rappresentazione vede in scena una donna che si confronta con il muro, apparentemente insormontabile, di incomprensioni creatosi nel tempo, tra lei e gli affetti più cari: ma la vita non finisce neanche quando si smette di sognare, semplicemente non ci si può arrendere.


Alle 21:30 si prosegue con il secondo appuntamento itinerante, contenuto nel programma del festival: si tratta di “Borgo degli Eroi”, che guida gli spettatori nelle nicchie e negli scorci più nascosti del centro storico della Città di Chiusi. Il testo e la regia sono a cura dei Macchiati, Irene Bonzi e Alessandro Manzini, mentre gli attori sono Sandra Calzetta, Clara Silveri, Pietro Carloncelli, Cinzia Lucacchioni, Cesare Aprile e Cecilia Andreis, Fabiola Baccaille, Roberta Ceccarelli, Giorgia e Giada Bernardini, Melania Saletta e Francesca Carnieri. In una passeggiata serale il pubblico incontrerà un buttafuori (Eracle), un enigmista (Edipo), una sessuologa (Psiche) e tre sorelle parrucchiere (Medusa è la più silenziosa). Pochi passi per ascoltare il dolore di Antigone, l’attesa di Penelope, l’indignazione di Giocasta e le storie di Giasone e Atalanta. La Pizia, che vi accoglie, è una donna semplice, di borgata, mentre Medea è una maga capace di leggervi il futuro.


Per tutte le serate del festival sarà allestito in Piazza del Comune “Il DopoFestival”, a partire dalle 22:00, organizzato dai ristoratori di Chiusi in collaborazione con birrifici e cantine selezionati.  Il dopofestival di Venerdì 7 Agosto sarà dedicato al brustico e ai vini rosati di Chiusi, a cura del ristorante Pesce d’Oro. 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv