MONTALCINO

"OBIETTIVO TRICOLORE", IL VIAGGIO DI ZANARDI DA SINALUNGA A MONTALCINO

News inserita il 18-06-2020 - Montalcino

Il campione bolognese partirà da Piazza Garibaldi, alle ore 14.30, insieme al sinalunghese Alessandro Cresti ed Enrico Fabianelli, due giovani ciclisti pieni di coraggio e passione.

Una giornata di sport da vivere tra emozioni e valori genuini, impreziosita dalla presenza del grande Alex Zanardi. La staffetta di “Obiettivo Tricolore” fa tappa nel territorio senese grazie al progetto di Obiettivo3 ideato proprio da Alex Zanardi per avviare allo sport i ragazzi disabili, dare loro sostegno ed essergli vicini con l'obiettivo (anche) di centrare un sogno dichiarato: quello di conquistare le Paralimpiadi di Tokyo. Le tappe hanno subito alcune variazioni comunicate pochi giorni fa. Zanardi in handbike partirà da Sinalunga, in Piazza Garibaldi, alle ore 14.30 insieme al sinalunghese Alessandro Cresti ed Enrico Fabianelli, due giovani ciclisti pieni di coraggio e passione che con la bici vanno più forte della malattia; due esempi per tanti coetanei che lottano contro la sclerosi multipla. Il gruppo, dopo essere partito dalla Valdichiana, proseguirà il viaggio e alle 18.30 circa arriverà Castelnuovo dell'Abate (nel territorio di Montalcino a pochi passi dall'Abbazia di Sant'Antimo) dove il traguardo della tappa è fissato all'azienda Ciacci Piccolomini d'Aragona di Paolo e Lucia Bianchini - azienda tra le realtà più prestigiose del Brunello di Montalcino - che hanno sposato il progetto di Zanardi con cui c'è una amicizia di lunga data. Per il campione bolognese sarà un ritorno speciale. Fu lui, infatti, a firmare la piastrella di Benvenuto Brunello nel 2019. Dunque per i fan e gli appassionati sportivi ci sarà la possibilità di applaudire il due volte campione Cart e i ragazzi di Obiettivo3. 

Partito il 12 giugno, “Obiettivo Tricolore” è un lungo e appassionante viaggio che fino al 28 giugno coinvolge oltre 50 atleti paralimpici che si passano di mano in mano il testimone partendo da nord, ai confini con la Svizzera, fino ad arrivare a sud, a Santa Maria di Leuca. Un messaggio di forza, di speranza e fiducia che abbraccia l'Italia intera. Lo sport riparte dalla bellezza.

Luca Stefanucci

 

 

Galleria Fotografica

Web tv