SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: MATRIMONIO IN VISTA, IL MONTE DEI PASCHI CONVOLA A NOZZE?

News inserita il 02-07-2020 - Attualità - Rubrica Block Notes

Si susseguono i rumors sulla sorte della Banca

Siamo riusciti a vivere anche l'assenza del Palio superando indenni le 96 ore che ci sono state rubate dal coronavirus...e preparatevi perché anche dal 13 al 16 di agosto sarà la stessa solfa.
Le Contrade che comunque ci sono e trascorrono in serenità i loro giorni hanno allestito cene e convivi, mentre qualche vecchio asso della carriera ha fatto capolino, novello Folco, sul Campo o ha partecipato ad un aperitivo in suo onore in Camollia.
Intanto si susseguono i “rumors” sulla sorte del Monte dei Paschi che, come noto, dovrebbe essere totalmente privatizzata entro il 2021.
La Banca, frattanto, ha firmato un contratto preliminare di vendita con la Società Ardian, riguardante un cospicuo portafoglio immobiliare di proprietà del Gruppo Monte, il cui perfezionamento è previsto per il dicembre del corrente anno con un significativo effetto positivo sul CET1 ratio del nostro Istituto.
Ma ci sono soprattutto alcuni insistenti “rumors” che agitano le acque del nostro storico Istituto.
Occhi indiscreti di un curioso giornalista economico lombardo avrebbero assistito all'incontro nella sede milanese di MPS fra Giuseppe Castagna, Ceo del Banco Bpm, con la novella Presidente del Monte, Patrizia Gieco. E frettolosamente si è giunti alla conclusione di “una potenziale integrazione fra le due Banche”, subito smentita seccamente da Castagna.
E' un fatto, comunque, che il Tesoro ha aperto il dossier sulla privatizzazione della Banca nominalmente Senese, visto che dovrebbe spogliarsi entro il 2021 del suo 68%, pari a quasi 7 miliardi di euro, investiti nel 2017 nella Banca.
Il futuro nemmeno troppo lontano ci dirà se davvero il Monte convolerà a nozze con qualche pretendente, italiano o estero, o se, come insiste a dire un attento commentatore come Fabrizio Massaro del Corrierone, il Tesoro non si orienti invece verso una nazionalizzazione definitiva del Monte dei Paschi, facendo una operazione copia incolla realizzata da tempo in Germania ed in altre Nazioni europee per avere a disposizione una Banca sul territorio nazionale per realizzare interventi economici e finanziari nelle Regioni del vecchio stivale.
Intanto, a breve, dovrebbe essere benedetto dalla BCE anche l'accordo già formalizzato con AMCO che vede Montepaschi cedere alla bad bank di proprietà del Tesoro quasi 8 miliardi di crediti deteriorati, oltre ad un miliardo del suo patrimonio. E' chiaro che tutto questo farà riaccendere i riflettori sul destino del nostre vecchio e glorioso, ma sì!, Monte dei Paschi di Siena.

Roberto Morrocchi

 

 

Galleria Fotografica

Web tv