ASILI NIDO COMUNALI A SIENA, DELIBERATE LE QUOTE DI COMPARTECIPAZIONE

News inserita il 24-03-2023 - Attualità Siena

La giunta comunale su proposta dell’assessore Paolo Benini

La giunta comunale di Siena, nella riunione che si è svolta ieri giovedì 23 marzo, ha approvato la delibera sui nidi d’infanzia comunali, relativa alle quote di compartecipazione alle spese per la gestione per l’anno educativo 2023/2024.

Il Comune di Siena dispone di sette asili nido, con offerta differenziata del servizio a tempo normale e a tempo corto ed è la giunta comunale a determinare i criteri di compartecipazione economica degli utenti alle spese di gestione dei servizi, diversificando la stessa in base al potere contributivo della famiglia.

“Abbiamo ritenuto opportuno confermare i criteri di calcolo e la fascia di esonero - spiega l’assessore Paolo Benini – anche per l’anno prossimo. Come sempre questa amministrazione va incontro il più possibile alle esigenze delle famiglie per un servizio socio-educativo fondamentale, teso a favorire la crescita psico-fisica e la socializzazione del bambino”.

La giunta ha deliberato di confermare i criteri di calcolo già adottati per la determinazione di quote mensili di compartecipazione alle spese di gestione dei nidi d’infanzia comunali, per l’anno educativo 2023/2024 e la fascia di esonero fino a 5.500 euro precisando che la quota massima per il tempo pieno ammonta a 430 euro e per il tempo corto a 326 euro, come illustrato: esonero per Isee inferiore o uguale a 5.500 euro, applicato anche agli utenti che, pur in presenza di Isee superiore alla cifra sopra indicata, si trovano in particolari contingenti circostanze, opportunamente documentate, sia dall’utenza che dal servizio sociale competente. Calcolo delle tariffe per il “nido a tempo normale” per utenti con Isee pari o superiore a 5.500 euro con l’applicazione della formula Isee X 1,63:100. Calcolo delle tariffe per il “nido a tempo corto” per utenti con Isee pari o superiore a 5.500 euro con l’applicazione della formula Isee X 1,22:100. La giunta precisa che le iscrizioni al servizio saranno accolte a condizione che sia verificata la regolarità dei pagamenti delle quote di frequenza dell’anno in corso e degli anni precedenti.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv