SIENA NOTIZIE NEWS

SCUOLA DI STAGGIA, INTERVENTO DI RISTRUTTURAZIONE IN PARTENZA

News inserita il 01-10-2020

Intervento aggiudicato per la scuola media di Staggia Senese che sarà oggetto di un intervento di adeguamento statico. “Si è completato l’iter di aggiudicazione. Restano da attendere i tempi previsti dalla normativa per poter procedere con la consegna dei lavori – dice il sindaco David Bussagli – Ci avviciniamo alla fase di cantiere che ci porterà a sistemare la scuola e a restituirla, in sicurezza, alla comunità”.
L’intervento in questione, dal valore di quasi 1 milione di euro, porterà ad adeguare l’edificio e a migliorarlo sotto un profilo di agibilità ed efficientamento energetico. Un intervento complesso, con lavori sia sul fabbricato che sulle opere murarie, finanziato con contributo della Regione Toscana di 400mila euro per interventi di edilizia scolastica urgenti e indifferibili e con uno stanziamento diretto del Comune per 580mila euro approvato con le variazioni di Bilancio di dicembre 2019. La scuola in questione è stata chiusa nel giugno 2018 in seguito agli esiti delle verifiche commissionate dal Comune nell’ambito del programma pluriennale di controlli che riguarda tutto il patrimonio di edilizia scolastica della città. Un percorso portato avanti anno dopo anno per realizzare e mettere in ponte interventi di adeguamento e miglioramento. Sull’edificio, dove mai erano stati ravvisati elementi di pericolosità, le verifiche hanno avuto un esito negativo che ha imposto la chiusura temporanea. Nella fase immediatamente successiva l’Amministrazione si è mossa per definire con la scuola soluzioni utili allo svolgimento dell’attività e per creare le condizioni ad assicurare il più rapido percorso di adeguamento. E’ stato elaborato e approvato il progetto di fattibilità per presentarlo al bando statale (insieme ad altri progetti) e la progettazione è poi continuata e si è completata. Con l’avvenuta copertura finanziata e la progettazione chiusa si è avviata la fase di gara. Le procedure amministrative obbligatorie e conseguenti si sono bloccate per il lockdown. In particolare c’è stato da attendere il parere dell’Anac in merito a richieste avanzate. L’iter è quindi ripreso e ha fatto il suo corso con i passaggi formali, le verifiche, le richieste documenti e quindi con l’aggiudicazione. 
“Abbiamo sempre sostenuto la priorità di questo intervento – dice il sindaco - e abbiamo dato seguito all'impegno preso in tutte le fasi, dalla progettazione al reperimento delle risorse e quindi all’avvio delle procedure di gara. Un percorso di attenzione che prosegue e che riguarda tutta la scuola che per noi viene prima di tutto”.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv