SIENA NOTIZIE NEWS

ROBUR SIENA-GOZZANO, NON CONVINCENTE LA PRESTAZIONE DELL'ARBITRO ARACE

News inserita il 03-03-2019

Nell’importante vittoria che la Robur ha conseguito con il Gozzano (1-0) non siamo rimasti convinti della prestazione del giovane arbitro Arace di Lugo di Romagna che ci è sembrato ancora poco adatto a questa categoria. Ci sono stati molti, troppi momenti in cui ha mostrato incertezze, ha omesso di intervenire cercando di far giocare, ha fischiato in ritardo rischiando che ci fosse una reazione al fallo subìto, non ha preso i giusti provvedimenti disciplinari. E’ vero che il fischietto romagnolo è al primo anno di CanPro ma c’è sembrato ancora acerbo e non adatto a certe platee. Anche dal punto di vista della personalità ha accettato troppe volte le proteste dei giocatori di entrambe le squadre, non si è saputo imporre e questo è stato dannoso per la sua credibilità. Dotato di un bel fisico atletico, ancora non si muove al meglio, in alcune occasioni è intervenuto da troppo lontano. La partita è stata generalmente corretta anche se in un paio di occasioni si è infiammata e lui non è sembrato prontissimo a districarsi nelle situazione createsi. Al 15’pt è stata giustamente annullata una bella rete del bomber Gliozzi per una chiara posizione di fg prontamente segnalata dall’assistente Fine. Nella seconda parte di gara, al 18’, è stato estratto il primo cartellino giallo ed è stato per il bianconero Pedrelli per un intervento troppo deciso. Al 19’ ci sono state molte proteste senesi per un presunto contatto del pallone con una mano avversaria in piena area ospite, c’è stato un consulto volante fra Arace e l’assistente Bocca e non sono state prese decisioni ma gli animi si sono accesi. Al 25’ è stato punito il neo entrato Rolfini del Gozzano per un’entrataccia a centrocampo, stesso colore di cartellino per Mangraviti sempre degli ospiti per un brutto fallo su Fabbro. Poi, dopo appena 1’ c’é stato un brutto fallo a centrocampo su un giocatore bianconero, reazione, parapiglia con molti giocatori coinvolti negli spintoni e Arace incapace di “beccare” i giusti colpevoli. Morale della favola: sono stati ammoniti Fabbro e Tumminelli che forse c’entravano poco o nulla! Incertezze, inesattezze, spostamento incerto, ancora molte cose da migliorare per l’arbitro romagnolo che però ha dalla sua la giovane età!

Claudio Agnelli

 

Galleria Fotografica

Web tv