SIENA NOTIZIE NEWS

PRESTAZIONE ARBITRO D'ASCANIO IN ROBUR SIENA-LECCO

News inserita il 27-01-2020

Ci risiamo, la Robur in casa ha stentato come sempre o quasi, ne è venuta fuori una sfida scialba, noiosa con errori marchiani da ambo le parti, l’arbitraggio dell’espertissimo D’Ascanio di Ancona è stato credibile, ci sono state imprecisioni ma le situazioni importanti sono state analizzate in modo esatto e presi i giusti provvedimenti. L’atletico fischietto marchigiano ha corso molto a tutto campo, ha fatto vedere di avere una certa personalità, ha usato i cartellini con puntualità nei momenti giusti, ha applicato alcune “norme” del vantaggio con prontezza, non tutti i suoi fischi sono da condividere ma è stato credibile in quanto era sempre vicino all’azione. Nel corso della prima frazione di gioco ha punito un paio d’interventi molto “robusti” con il cartellino giallo, al 21’ per l’ex senese Bolzoni sullo svelto Serrotti a circa una decina di metri dall’area di rigore ospite ed al 25’ per il ruvido Bastrini per entrata esageratamente gagliarda sempre sul centrocampista bianconero Serrotti. Al 35’ la Robur è arrivata la rete con l’attaccante più in forma, Guidone, ma si è alzata inesorabile la bandierina dell’assistente n.° 2 Teodori di Fermo che si trovava nella posizione ideale per giudicare al meglio, peccato! La seconda frazione è stata un po’ più vivace, si è lottato su ogni pallone, spesso oltre il lecito ed a farne le spese è stato Bastrini che è entrato in modo ruvido su D’Auria meritandosi la seconda ammonizione  che ha portato alla giusta espulsione. Al 26’ D’Ascanio ha assegnato un giusto penalty alla Robur per un’entrata scomposta di Bobb su Arrigoni e lo spintone ha portato alla massima punizione. Dopo soli 3 minuti un’ingenua entrata di Buschiazzo su Giudice è stata interpretata in modo esatto dal fischietto anconetano ed è stato assegnato il secondo rigore della serata. A tempo praticamente scaduto è stato ammonito anche il portiere ospite Livieri che stava perdendo platealmente troppo tempo in una ripresa di gioco dal fondo.  

Claudio Agnelli

 

 

Galleria Fotografica

Web tv