SIENA NOTIZIE NEWS

FI SIENA: "INSUFFICIENTI 400 MILIONI PER I COMUNI PER L'EMERGENZA SOCIALE"

News inserita il 30-03-2020

Dichiarazioni del Coordinatore provinciale di Forza Italia Siena, Lorenzo Lorè, e della Responsabile provinciale Comunicazione FI Siena, Maria Concetta Raponi.

“I Sindaci non siano lasciati soli, per gli 8100 comuni pochi 400 milioni per fronteggiare l'emergenza sociale legata a quella del Coronavirus, 400 milioni sono insufficienti, potrebbero a mala pena bastare per qualche settimana.

Sono troppo esigue ed umilianti le misure messe in campo dal Governo centrale. Non è una risposta efficace per gli 8100 comuni italiani, le famiglie sono molto provate e le richieste potrebbero essere un numero elevato.

La preoccupazione dei Sindaci è di passare dal dramma Coronavirus al dramma sociale. I Sindaci non debbono essere lasciati soli!!! Pensare di risolvere il problema di tanti nuclei familiari, aiutandoli a fare la spesa ed acquistare beni di prima necessità con 400 milioni di euro è un'eresia, è una somma palesemente insufficiente e non permette di dare risposte concrete ai cittadini.

Le somme stanziate per la provincia di Siena sono troppo scarse per aiutare tutta la nostra popolazione in difficoltà. Ce lo dicono quotidianamente le amministrazioni comunali e le associazioni di volontariato quante situazioni di vulnerabilità si stiano creando nel nostro territorio e quanto destinato è una elemosina in confronto a quanto servirebbe davvero.

Il Governo ci dica cosa intende fare. I 400 milioni sono pochi e sono comunque risorse degli italiani che verranno erogate con un po' di anticipo ai comuni. Al Governo chiediamo di abbattere la burocrazia e di dare agli italiani ed alle imprese liquidità. Ai lavoratori dipendenti va garantita l'anticipazione della cassa integrazione, alle famiglie con reddito inferiore a € 15.000,00 va garantito un voucher mensile per le spese ed un prestito bancario garantito dallo Stato a tutte le famiglie che ne hanno bisogno. Ma occorre agire subito e senza lungaggini burocratiche, dobbiamo impedire che chi ha difficoltà economiche finisca nelle mani sbagliate.”

 

 

Galleria Fotografica

Web tv