SIENA NOTIZIE NEWS

BLOCK NOTES: BANCA MPS, FONDAZIONE E ISTITUZIONI. PRONTO, CHI PARLA?

News inserita il 05-03-2015

Riparte la girandola intorno al Monte.

Riparte la girandola intorno al Monte. I vertici montepaschini, nel CdA di mercoledì 4 marzo, hanno deciso di fissare per il 14 aprile il giorno, il grande giorno direi, nel quale l'Assemblea degli azionisti dovrà approvare il Bilancio 2014, nominare i membri del prossimo Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale e, dulcis in fundo, lanciare l'aumento di capitale della Banca fino all'importo massimo di 3 milioni di euro.

Nel contempo la Fondazione presieduta da Marcello Clarich vagliava possibili nomi da proporre alla Banca e soprattutto demandava ad una società esterna, la Questio, la tenuta e le possibili strategie circa la liquidità della Fondazione medesima.

Insomma  dopo il rally in Borsa del titolo MPS, dovuto anche alla entrata nel capitale della Banca dello Stato –  Ministero del Tesoro -  per una percentuale intorno al 5%, e che ha portato ad una valorizzazione delle azioni per oltre il 23%, ecco che si rimette in moto la giostra.

In tempi brevi si capirà quale sarà l'atteggiamento degli investitori finanziari e degli analisti e soprattutto sapremo quale decisione assumerà la Fondazione, e cioè se supporterà questo aumento svenandosi di un pacchetto non inferiore a 70-80 milioni di eurini, riducendo comunque la sua partecipazione ad una percentuale trascurabile, o se invece, come in molti auspicano, io fra questi, abbandonerà lo scenario bancario per costituirsi subito dopo in Fondazione per la città, mantenendo però in dote, dopo aver pagato spese correnti e debiti, vedi quelli verso la Sansedoni, una liquidità  non proprio disprezzabile.

Mi domando quanto peserà, sulla decisione che Clarich e i i membri della Giunta prenderanno, il parere di Questio, già operante al servizio di altre Fondazioni, vedi Cariplo. Per ora, il prode Clarich ha tenuto a sottolineare che Questio penserà solo alla tenuta e valorizzazione della liquidità, ma è chiaro come il sole che brilla in una nitida e serena mattina di primavera che chi pensa alla liquidità sarà in grado di "dirigere" la madre di tutte le scelte della Fondazione.

Ed io, cocciuto, torno a chiedermi – in questo quadro tutt'altro che stabile o per certi aspetti anche troppo stabilizzato – che ruolo avranno le Istituzioni Senesi e se mai saranno avvertiti e informati sul futuro del risicato patrimonio della Fondazione tutti quei cittadini senesi, sui quali le vicende della Banca e della Fondazione sono scivolate addosso senza che potessero capire cosa stava succedendo all'interno dei palazzi Senesi, e non, del potere.

Certo non mi aspetto una assemblea pubblica sul Campo...ma che qualcuno apra il dibattito sì. Che il confronto avvenga sui Banchi del Consiglio Comunale sì. Voglio sperare che possa maturare una qualche pubblica, civica, consapevolezza, con la Banca che fa la Banca ma con la Fondazione che spiega a tutti noi il perché e il per come di certe prese di posizioni e assunzioni di responsabilità.

O chiedo troppo?

Roberto Morrocchi

 
Articolo stampato dal giornale on line: oksiena.it
© OKSIENA.IT - Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Siena il 26/05/2010 - Num. Reg.Stampa = 6 - P.IVA 01286400526
URL articolo: https://www.oksiena.it/block-notes-banca-mps-fondazione-e-istituzioni-pronto-chi-parla-44271.html