SIENA NOTIZIE NEWS

VALDORCIA, CREA PANICO CON MACHETE PER AIUTARE FIDANZATA: ARRESTATO UN RUMENO

News inserita il 27-03-2016 - Cronaca

Lo straniero terrorizza un anziano ed i vicini di quest'ultimo e poi aggredisce addirittura un carabiniere.


Voleva difendere la sua amata, un immigrato rumeno di 48 anni che lavora come pastore in un allevamento ovino della Val d’Orcia. Non tollerava che la sua quarantenne fidanzata facesse la badante da quattro mesi, senza essere stata regolarizzata dall’anziano signore che la ospita. Era giunto il momento di alzare la voce e di costringere il settantatreenne fruitore dell’assistenza della donna a regolarizzarne la posizione, garantendone la sicurezza previdenziale. Nessuno gli aveva chiesto niente e il suo intervento non era gradito, si opporrà da subito la sua fidanzata. Il rumeno pretendeva che l’uomo regolarizzasse la posizione della donna, nonostante questa non solo non sapesse nulla ma neppure gradisse l’intervento del fidanzato che si è presentato con fare minaccioso a casa dell’anziano. Quando la donna ha rifiutato l’aiuto del fidanzato e anzi gli ha intimato di andarsene, il rumeno l’ha colpita con uno schiaffo, poi si è impossessato di un grosso machete con lama di mezzo metro che si trovava a casa del pensionato. La donna poi era riuscita a chiamare i Carabinieri mentre il fidanzato, ormai inferocito anche per la beffa, faceva il diavolo a quattro, brandendo il machete e terrorizzando pure il vicinato. Giungeva subito sul luogo una gazzella dei Carabinieri di Abbadia San Salvatore ed un uomo dell'Arma si dirige verso il rumeno. Il carabiniere riesce ad afferrare il braccio del pastore, i due ruzzolano per terra in una colluttazione selvaggia. Il carabiniere è più forte e immobilizza a terra lo straniero disarmandolo. Intanto sopraggiunge anche il secondo militare della Benemerita che subito ammanetta alla schiena il rumeno che verrà condotto in caserma e arrestato per violazione di domicilio e resistenza. La donna racconterà poi una versione diversa del proprio rapporto con la persona che aiuta. È da poco in Italia e vuole imparare la lingua, quell’italiano gliela insegna e la ospita, in cambio lei lo assiste.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv