SIENA NOTIZIE NEWS

TRIONFO COSTONE: LA VITTORIA AD ALTOPASCIO VALE LA PROMOZIONE IN C GOLD

News inserita il 10-04-2022 - Sport

Finisce 70-76: gialloverdi campioni

Nuovo Basket Altopascio-Vismederi Costone 70-76 (19-22; 41-39; 51-58)

ALTOPASCIO: Creati F. 14, Ponzo n.e., Pellegrini, Del Frate 5, Pinzani n.e., Bini 15, Creati M., Salazar 11, Lorenzi 17, Arrabito. Allenatore: Gianluca Giuntoli
COSTONE: Ricci n.e., Scekic 7, Mencherini L., Tognazzi n.e., Ceccarelli 8, Angeli, Mencherini N. 9, Silveira 11, Piattelli n.e., Bassetti n.e., Ondo Mengue 18, Bruttini L. 23. Allenatore: David Fattorini.
Arbitri: Nocchi, Profeti.

Al PalaPertini di Ponte Buggianese va in scena il trionfo del Costone. La partita, come da pronostico, è durissima, tanto che sono proprio i padroni di casa a chiudere in vantaggio il primo tempo. Il  Costone, tuttavia, non si lascia mai prendere dal panico e risponde colpo dopo colpo alle offensive dei lucchesi. Il Bama ci prova fino alla fine e si riporta anche sul -4 a meno di un minuto dalla fine ma ormai è troppo tardi: sulla sirena può partire la festa gialloverde.

Avvio in salita per il Costone che in avvio subisce un parziale di 7-0, prova a mettersi in partita Mencherini, ma Lorenzi colpisce ancora dall’arco per il 10-2. A suonare la sveglia ci pensa capitan Bruttini che, insieme a Niccolò Mencherini, riporta la Vismederi in scia. Il Bama non si lascia sorprendere e manda a canestro Salazar dall’arco e Del Frate in penetrazione, riportandosi così sul +7. Nelle fila dei senesi è ancora Bruttini a farsi carico delle sue responsabilità e, stavolta coadiuvato da Ondo Mengue, rimette tutto in parità sul 19-19. Quando mancano 60” dal termine è di nuovo il capitano senese che sigla il primo vantaggio con il gioco da 3 punti che chiuderà il primo quarto sul 19-22. La seconda frazione si apre col break costoniano, nonostante la tripla di Creati, che si porta sul +7 ma i lucchesi rispondono subito con Salazar e Creati fino al nuovo -1. In questo frangente è tutto un botta e risposta tra senesi e padroni di casa, finché Salazar realizza il canestro del nuovo vantaggio. In questo frangente è Scekic che si sblocca dalla distanza e colpisce con la bomba del controsorpasso. Proprio nel finale di quarto è Arrabito che realizza ancora da tre per il 41-39 che manda le squadre negli spogliatoi.
Ad alzare il sipario sulla seconda metà di gara è Silveira che, dal pitturato, realizza i due punti della momentanea parità. A firmare il primo vantaggio del tempo per Siena è Ceccarelli che fa 2/2 dalla lunetta dopo aver costretto Filippo Creati al fallo antisportivo. Proprio sul possesso successivo Bruttini realizza ancora dalla lunga per il 42-46, poi Ceccarelli segna i punti del +6 in penetrazione. Altopascio non si fa attendere e si riporta sul -1 grazie ai punti di Bini e del solito Creati. Nel finale di quarto è Ondo Mengue che si fa valere con due triple di importanza capitale e che ridanno 6 punti di margine alla formazione di Siena. Ad implementare il vantaggio gialloverde sono Ceccarelli dalla lunetta e Scekic da sotto canestro. Il quarto si chiude sul 51-58, dopo i punti di Bini.
In apertura di quarto è il Bama che mette a referto un parziale importante ma Bruttini e Mencherini riportano la calma e issano la squadra della Piaggia sul +8. Il Bama le prova tutte per restare aggrappato alla partita, ma Silveira col movimento spalle a canestro realizza, dopodiché Ceccarelli dall’arco colpisce per il +11 senese che costringe Giuntoli a chiamare il time-out. Adesso la Vismederi appare in controllo totale della sfida, mentre gli avversari, che ora devono giocare anche contro il cronometro, non sembrano in grado di andarli a prendere di nuovo. Proprio quando sembra tutto fatto il Bama si riporta sul -4 con due triple di Lorenzi con 58” da giocare e una ingenuità di Bruttini regala 3 tiri liberi al veterano di Altopascio. Lorenzi però grazia i senesi mettendone a segno solo uno. Adesso non c’è davvero più tempo: il Costone è campione di C Silver.

 

Galleria Fotografica

Web tv