TREQUANDA

TREQUANDA CAPITALE DELL'OLIO NOVO, IN ARRIVO UN WEEKEND DI EVENTI E SAPORI

News inserita il 16-10-2018

Sabato 20 e domenica 21 ottobre due giorni di festa.

Inizia la mattina di sabato 20 ottobre (ore 10) con un convegno, la Festa dell’olio “novo” di podere a Trequanda. L’appuntamento, giunto alla trentaduesima edizione, è alla sala polivalente. Il tema di quest’anno: “Salubrità dell'oliveto e importanza della qualità dell’olio extravergine nella alimentazione umana” in collaborazione con i professori e gli studenti dell'Istituto superiore statale tecnico agrario e professionale alberghiero Angelo Vegni di Cortona. A seguire, assaggi di “olio novo” a cura degli studenti. 

Nel centro storico (dalle 11,30), saranno aperti gli stand per la degustazione e l’esposizione di olio e prodotti tipici a cura della proloco, dei produttori locali e dei paesi gemellati di Marone (Brescia) e Poggio San Marcello (Ancona) in piazza Garibaldi. Da considerare che, dalle 10 alle 19, è previsto l’ingresso gratuito alla collezione archeologica Giancarlo Pallavicini in via Taverne e, durante il pomeriggio nelle piazzette adiacenti a piazza Garibaldi, una rievocazione di antichi mestieri da parte degli artigiani locali. Nel pomeriggio,sempre nella piazza centrale, è in programma “C’è dell’orcio in Danimarca”, ovvero lapresentazione del libro danese di Helle e Alfredo Tesio, dal titolo: Toscana – Om mad og mennesker fra iopdagede dale. La pubblicazione è dedicata al cibo e allepersone di Trequanda. A seguire un confronto tra crostini toscani e danesi, aperta al pubblico, con pregiati vini locali. Quindi (ore 17) “Medioevo, cultura contadina e tempi moderni”. Sfilata dei ragazzi con costumi, abiti contadini e outfit contemporaneo. L'ultima parte dello spettacolo è a cura del negozio Bomb Fashion di Sinalunga. In serata (dalle 19) aprono gli stand gastronomici a cura della società sportiva Voluntas, della loco e del circolo Arci, con karaoke (è gradita la prenotazione all’ufficio turistico, t. 0577662296).

Domenica 21 gli stand aprono dalle ore 9, con il museo ancora aperto per l’intera giornata e la dimostrazione degli artigiani locali, nel pomeriggio. Intorno a mezzogiorno arriveranno i viaggiatori del Treno Natura. Contestualmente partirà il minicorso di assaggio a cura dell’Aicoo di Siena (riproposto alle ore 14,30). Gli stand gastronomici aprono alle 12,30. Dalle ore 14,30, canti popolari e balli folcloristici. Nella Chiesa dei santi Pietro e Andrea (ore 15 e ore 17,30) Mattea Saladino e Silvia Freguglia saranno i protagonisti di un concerto per violino e pianoforte, con musiche di Mozart, Dvorak, Pugnani-Kreisler. Tra una serie di brani e l’altro (ore 16,30), la consegna del premio Giordana Carpi “Oliva d’Oro” e la presentazione del nuovo regolamento. Al termine della giornata (ore 20) riaprono gli stand gastronomici. 

Altro su:

 

Galleria Fotografica

Web tv