SIENA NOTIZIE NEWS

TPL, DAL 1° NOVEMBRE SUBENTRA AUTOLINEE TOSCANE PER TUTTA LA REGIONE

News inserita il 27-09-2021 - Toscana

Giani: "Svolta epocale".

Dal 1° novembre Autolinee Toscane gestirà il Tpl della Toscana. Da questa data ci sarà un’unica azienda in tutta la regione e sarà la prima esperienza in Italia. Il nuovo gestore sostituirà 2.100 autobus, di cui la metà nei primi 4 anni e i primi 200 bus entro un anno. Sono previsti ingenti investimenti spalmati in 11 anni di contratto che serviranno per nuovi bus, immobili, pensiline, nuove tecnologie (Avm, contapersone, software). E’ garantita l’occupazione agli oltre 5 mila dipendenti che attualmente sono in servizio presso gli attuali gestori.

Le modalità del subentro sono state indicate lo scorso venerdì 24 settembre a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze dal presidente della Regione Eugenio Giani, dall’assessore ai trasporti Stefano Baccelli insieme a all’Ad di Autolinee Toscane Jean Luc Laugaa e il nuovo presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli.

“E’ una rivoluzione – ha detto Giani-; dopo una prima fase di adattamento che però sarà comunicata passo passo con una campagna comunicativa ad hoc, avremo un servizio unico e più armonico. Siamo di fronte ad un progetto unico che ci darà non solo maggiore efficienza, ma procedure più snelle, una rete integrata con le altre modalità di trasporto, penso alla rete ferroviaria ma anche al tunnel dell’alta velocità. Ci sarà maggiore armonia e credo che l’unicità del trasporto rafforzi anche il concetto di identità regionale in cui io credo molto”.

Grazie al lotto unico di gara la Regione ha creato lo strumento per garantire la profonda riorganizzazione, anche industriale, in grado di consentire il non più rinviabile rinnovo del parco bus (13 anni l’età media attuale) che consentirà il superamento il rinnovo del parco bus.

Giani si è poi soffermato sul fatto che dopo la sanità il Tpl è il servizio di maggiore consistenza in Toscana. “Metterlo a regime – prosegue Giani – significa appunto garantire collegamenti efficienti per la cittadinanza”.

L’assessore Baccelli ha voluto ringraziare gli attuali gestori protagonisti della ripartenza dell’attuale anno scolastico e ci ha tenuto a sottolineare che tutto il personale attualmente in forza agli attuali gestori verrà riassunto dal nuovo gestore “Non solo è previsto dal contratto che siano garantiti – spiega Baccelli - ma anche è già avviato un confronto con tutte le forze sindacali per prepare e gestire un passaggio ordinato.

Nel panormama toscano – prosegue Baccelli - non si era mai realizzatta una gara con un lotto unico e le prospettive sono di continuità e di tanti investimenti, dai 2100 nuovi autobus che nel tempo avranno sempre più un sistema di alimentazione compatibile con la sotenibilità ambienrtale, alle 1.000 nuove paline. Un’organizzazione complessiva – sottolinea l’assessore ai trasporti - che dovrà portare a un salto di qualità del trasporto pubblico locale su gomma in Toscana, in partcolare anche con l’intermodalità , con il treno, con le nostre piste ciclo pedonali e questo lo faremo insieme in progressione, con un percorso che parte il 1° novembre e con l’obiettivo che il tpl in Toscana non sia solo un efficinete trasporto sociale per il pendolarismo degli studenti e lavoratori, ma che diventi un sistema di modalità alternativo e competitivo rispetto al trasporto privato”.

Entrando nel merito dell’organizzazione ci saranno oltre alla sede centrale di Firenze, 3 Dipartimenti: Nord, Cenro Sud. Ogni dipartimento sarà il referente di At per tutti gli enti locali: Comuni e Province potranno facilmente rapportarsi e dialogare per ogni esigenza.

Biglietti e abbonamenti, ecco le regola da osservare nel passaggio da Tiemme ad Autolinee Toscane

In merito alle regole per l’utilizzo dei titoli di viaggio nel periodo transitorio, Tiemme desidera illustrare ai propri clienti tutte le modalità previste, così da evitare possibili disagi.

A partire dal prossimo 20 ottobre saranno disponibili presso le biglietterie Tiemme anche dei punti vendita di Autolinee Toscane, dove sarà possibile acquistare titoli mensili e plurimensili validi a partire dal 1 novembre 2021.

Gli abbonamenti plurimensili acquistati in data antecedente il 20 ottobre (trimestrali, 10 mesi studenti ed annuali) ma ancora validi al 1 novembre continueranno ad essere validi, fino alla scadenza prevista dal titolo di viaggio.

I biglietti e i carnet emessi da Siena Mobilità,  Etruria Mobilità e Tiemme cesseranno la loro validità al 31 ottobre 2021. Pertanto i biglietti e i carnet degli attuali gestori non saranno più validi a partire dal 1 novembre 2021. Questi titoli potranno essere convertiti nelle biglietterie di Autolinee Toscane con titoli di viaggio di Autolinee Toscane fino al 31 gennaio 2022.

Gli utenti che usufruiranno del servizio di trasporto pubblico dopo il 1 novembre e risulteranno dalle verifiche in possesso di titoli di viaggio di Tiemme, saranno passibili di sanzione amministrativa. Se ne raccomanda quindi l’utilizzo entro il 31 ottobre 2021.

Fanno eccezione i seguenti titoli di viaggio: biglietti e abbonamenti di TFT Trasporti Ferroviari Toscana e i titoli integrati, ovvero Pegasino (integrato Bus più Treno TFT); Pegaso con Partita Iva TFT (integrato Bus, Treno TFT e Trenitalia) e titoli Tiemme della linea Castelnuovo-Castelfiorentino e Pegaso associato. Questi titoli saranno venduti anche successivamente alla data di subentro e manterranno inalterata la loro validità.

In questa fase l’azienda invita tutti i clienti ad acquistare titoli di viaggio strettamente necessari e utilizzare, dove possibile, entro il 31 ottobre prossimo tutti i biglietti singoli e i carnet in possesso. Questo permetterà ai nostri passeggeri di non incorrere in disagi in vista delle operazioni di passaggio tra Tiemme ed Autolinee Toscane.

L’azienda ribadisce che, dal 20 ottobre, gli operatori di biglietteria saranno a disposizione per iniziare le operazioni di conversione con i nuovi biglietti urbani di Autolinee Toscane.

Maggiori dettagli saranno disponibili sul sito www.tiemmespa.it.

 

Galleria Fotografica

Web tv