SIENA NOTIZIE NEWS

TORRITA, LA GRANDE FESTA ENTRA NEL VIVO

News inserita il 17-03-2019

Estratte le batterie di qualificazione per la corsa

E' iniziata e prosegue fino al 24 marzo a Torrita di Siena la 63/a edizione del Palio dei somari, la festa medievale che celebra la tradizione della lavorazione del legno. Si tratta di nove giorni di eventi, con domenica la corsa dei somari, per una festa ispirata alla semplicità del lavoro artigiano e dedicata da sempre a San Giuseppe, il patrono dei falegnami ma quest'anno, in via eccezionale, alla memoria di don Giovanni Turchi, parroco di Torrita scalo e fondatore della contrada Stazione. "Il Palio dei Somari fa parte dell'identità e delle tradizioni di Torrita” ha detto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani presentando la festa: “È una vera manifestazione storica, che esprime la competizione tra le contrade, ma rappresenta anche un'occasione, con eventi culturali e folkloristici, per far esaltare la bellezza del luogo".

Ieri la cerimonia di estrazione delle batterie di qualificazione per la corsa, in programma per domenica 24 marzo. In concomitanza allo spettacolo di rievocazione storica che in piazza Matteotti ha accompagnato il sorteggio, all'interno della sala consiliare del palazzo comunale i presidenti delle otto Contrade hanno estratto gli abbinamenti che compongono la fase eliminatoria della Corsa.

Nella prima batteria si sfideranno Porta Gavina, che ha scelto di rinnovare la fiducia a Andrea Peruzzi detto Drago con cui ha vinto la scorsa edizione, e Porta a Pago, che ha confermato Alessandro Stampigioni, detto Scheggia; nella seconda si affronteranno Cavone, che quest'anno punta sul fantino torritese Jonathan Guerri, detto Rafia, e Stazione con il fantino Francesco Ferrari, soprannominato Spighetto; la terza batteria vedrà scontrarsi Le Fonti, per cui correrà ancora il fantino di contrada Gabriele Grotti detto Divino, e Porta a Sole, che si affiderà di nuovo a Matteo Noli detto Galletto; nella quarta si fronteggeranno Refenero, che ha ingaggiato Thomas Bresciani, unico fantino nuovo al campo di gara torritese, e Porta Nova, per la quale correrà di nuovo Alessandro Guerrini detto Cobra. Le quattro Contrade, che non supereranno il primo turno, disputeranno una batteria di recupero, per avere così la possibilità di accedere alla finale.

L'estrazione si è svolta nel contesto di un centro storico già gremito di pubblico per il Mercato medievale de La Nencia e le Taverne, iniziative che si sono ripetute anche oggi.

 

Galleria Fotografica

Web tv