SIENA NOTIZIE NEWS

TORNA A SIENA LA GRANDE MUSICA LIVE CON INTERNATIONAL FESTIVAL DELLA CHIGIANA

News inserita il 18-06-2020 - Eventi

Diciotto concerti dal 5 luglio al 3 settembre

Emozione, entusiasmo, impazienza, orgoglio, voglia di tornare a suonare dal vivo sono solo alcuni dei fremiti che si intuiscono tra le righe della conferenza stampa in streaming  dell'Accademia Chigiana che si è tenuta mercoledì 17 giugno per presentare gli appuntamenti estivi della prestigiosa accademia. Un International Festival chiamato ''Oursounds'' che si farà con ben 18 concerti dal vivo, mentre i grandi festival europei sono stati cancellati; corsi di perfezionamento in una Summer Academy in modalità mista (in persona e in streaming, con i grandi docenti internazionali quasi al completo) e unici progetti speciali quali "Beyond the silence - Musica al tempo della pandemia" che sarà condiviso anche a livello globale grazie alle dedicate piattaforme studiate per una riproduzione altissima del suono.
I concerti dal vivo sono i più attesi e riporteranno le note più belle e le opere di grandi compositori di ogni tempo proprio nella nostra città, nel cuore di Siena con il primo spettacolo in Piazza Duomo il 5 luglio alle 21.15 con ''Io ho un sogno'' dedicato a Sepulveda. Seguiranno altre date  tra cui vari concerti in Sant'Agostino, Piazza Jacopo della Quercia, in luoghi splendidi della provincia come il Chiostro di Torri e Vitaleta in Val d'Orcia, e con notissimi nomi della musica internazionale che spaziano da Meneses a Zilberstein, da Giuranna a Accardo, da Patrick Gallois all'Orchestra Giovanile Italiana
Un programma presentato alla conferenza stampa da Carlo Rossi, Presidente dell'Accademia Musicale Chigiana, da Nicola Sani, Direttore artistico della stessa Accademia, da Roberto Vellano, Vice Direttore Generale DGSP -MAECI, da Monica Barni, Vice Presidente della Regione Toscana, Angelo Armiento, Direttore Amministrativo dell'Accademia, e con interventi di Daniele Gatti, Lorenzo Donati e Alessio Pizzech. Dopo che i corsi delle università americane sono stati ovviamente cancellati, la grande istituzione musicale senese ha stretto accordi con altre Accademie di stesso livello quali Fiesole e Imola, per fare rete e mettere a disposizione artisti per collaborazione importanti. ''Nuove sfide quali la didattica digitale e l'archivio immenso dell'Accademia messo a disposizione gratuitamente hanno fatto sì che la Chigiana fosse comunque presente anche durante la pandemia'' ha sottolineato Monica Barni. E anche l'Inno nazionale eseguito per la festa del 2 giugno, trasmesso in streaming, ed eseguito dalla Chigiana è stato un momento di grande emozione, trasmesso e condiviso con ben 84 istituti di cultura italiana all'estero, ''come parte dello sforzo del Ministero degli Esteri per sostenere e diffondere la nostra cultura in tutti i paesi del mondo'', ha aggiunto Barni.
Il direttore artistico Nicola Sani ha sottolineato le 3 sezioni in cui si divide il programma estivo: i 18 concerti dal vivo in luoghi suggestivi della città e della provincia, con tutte le precauzioni previste dalle nuove direttive, e quindi con un pubblico molto più contenuto rispetto ai numeri a cui eravamo abituati. Accanto a questi, la parte online e il progetto speciale Beyond the silence- Musica durante la pandemia . Un programma interessante che vede grandissimi musicisti esibirsi in programmi ricchi di emozioni. 
Il nome collettivo  del festival è “Oursounds – music over the distance”, e si tratta ''del riflesso di un momento di rottura nella performance e nelle produzioni, la necessità di cercare qualcosa che ci è stato tolto e che viene restituito in altra forma''. La possibilità di svolgere concerti dal vivo quest'estate è stata incerta fino all’ultimo. Quindi abbiamo costruito una dimensione “live” del nostro Festival in grado di adattarsi a una situazione in continuo mutamento, senza rinunciare a una proposta di programmazione coordinata. Un’offerta che tiene conto della situazione di emergenza che stiamo attraversando e che sarà affiancata da un ampliamento del  festival con un’ampia offerta online, con proposte inedite di assoluto interesse. Oursounds sarà un festival in cui la musica in gran parte lascia il posto al significato del suono, all’ascolto, al dialogo e alla conoscenza.''
''Dedicheremo spazio, tramite la programmazione di ChigianaRadioArte, alla creatività di questi difficili mesi e alle forme di espressione che includono la musica in condizioni di impedimento, alla musica in tempo di pandemie e a paesaggi sonori post-pandemici, tecnologie di emergenza, al diverso rapporto con l’ambiente, con un progetto speciale intitolato “Beyond the Silence – Musica al tempo della pandemia”.

''Oursounds sarà  quindi un Festival live e digitale assieme, con spazi per la realizzazione di eventi dal vivo,  assieme a un’ampia offerta di opere, concerti e approfondimenti online. Sarà l’invito a uno straordinario viaggio alla scoperta di tesori musicali unici e inediti, momenti indimenticabili racchiusi in quel meraviglioso scrigno che è l’Archivio multimediale dell’Accademia Chigiana.''

Annalisa Coppolaro

 

 

Galleria Fotografica

Web tv