SIENA NOTIZIE NEWS

TANTE CADUTE NELLA PASQUETTA DI LEGNANO E MONTERONI

News inserita il 18-04-2022 - Palio

Alcuni fantini hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche a seguito di incidenti in corsa.

La stagione di corse in provincia è definitivamente entrata nel vivo e, la giornata di Pasquetta ha regalato una full immersion tra Legnano, dove si è disputato l’ultimo convegno di corse in preparazione al palio del prossimo 29 maggio, e Monteroni. Le corse di Legnano sono però state funestate da un serio incidente durante la quinta corsa. Nel corso del terzo giro, nella curva di sinistra, un cedimento al posteriore del cavallo di Giosuè Carboni, Tigre, ha provocato una carambola che ha coinvolto sia Valter Pusceddu che Gavino Sanna, che seguivano Carboni in fila indiana. Giuseppe Zedde, il quarto partecipante, è caduto pochi metri dopo, impattando con lo steccato esterno, finendo a terra fuori dalla pista. Se per i cavalli non si segnalano grosse conseguenze, diverso il discorso per i fantini: Pusceddu, seppur zoppicante, è uscito con le sue gambe dalla pista, gli altri sono stati soccorsi sul posto e poi condotti negli ospedali di Legnano e Busto Arsizio per accertamenti. Passando ad elencare i risultati, da registrare il doppio di Carlo Sanna con Woody Woodpecker e con Cupido ed il successo di Giovanni Atzeni su Fly Down. Le ultime due batterie per purosangue sono state annullate. Nelle tre per mezzosangue che hanno aperto la mattinata, vittoria di Arraju con Andrea Farris,di Ambra da Clodia con Federico Arri e di Aiò de Sedini con Giovanni Puddu. Caduto, nella terza corsa per gli anglo arabi, Mattia Chiavassa da Uan King.

Anche a Monteroni purtroppo si è registrata una brutta caduta nell’ultima corsa, causata dal canape, sceso assai male a seguito di una forzatura; a farne le spese maggiori è stato Stefano Piras portato via in ambulanza, mentre nulla di serio per Rocco Betti, altro fantino coinvolto, che montava Trikke, subito rialzatosi. La corsa, poi disputata da soli quattro cavalli, è andata ad Ares Elce con un Federico Guglielmi in grande spolvero, autore di un triplo in serata, conquistando pure la seconda corsa su Compilation e la terza su Assalto. Ad aprire il convegno è stato Andrea Chessa su Venabella, davanti ad Alessio Giannetti su Abbasantesa. Bella la quarta, nella quale si è rivisto Tottugoddu e conclusasi al fotofnish tra Spartaco da Clodia con Adrian Topalli, dichiarato poi vincitore, e Abracadabra con Andrea Chessa. Con un gran volo dalla rincorsa, Audace da Clodia con Rocco Betti hanno chiuso ogni discorso per la vittoria nella quinta corsa, lasciando gli altri in lotta solo per il secondo, conquistato poi da Massimo Columbu con Vandà. Caduto, nel secondo giro, Jonatan Bartoletti da Dioniso da Clodia. Andrea Chessa, sul forte Ultimo Baio, si è imposto nella sesta, piegando la conosciuta Tempesta da Clodia con Antonio Mula, mentre nella settima, successo per dispersione di Artista de Campeda con Adrian Topalli. Antonio Mula, dopo tanti piazzamenti in serata, ha tagliato per primo il traguardo nell’ottava, montando Capriolo de Bonorva.

Il programma con le corse proseguirà domani con l’appuntamento a Monticiano,e vedremo come i fantini interpreteranno l’impegno dopo le polemiche scaturite a seguito del collaudo della pista di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi. Domenica24, invece, si terrà il primo palio stagionale, il recupero di quello di Buti, non disputato lo scorso gennaio, per il quale, stamani, sono state sorteggiate le batterie. Nella prima in pista Pievania (Gavino Sanna e Violenta da Clodia) San Rocco (Gianluca Di Leo ed Adone da Clodia) e San Nicolao (Virginio Zedde e Carilbom), nella seconda La Croce (Alessandro Fiori e Zenia Zoe), San Francesco (Marco Monteriso e Bagoga) e San Michele (Alessio Mgheli e Vicky Fortuna). Signore del palio, che correrà la terza batteria con le due seconde classificate, Ascensione (Michael Putzu ed Umatilla).

Davide Donnini

 

 

Galleria Fotografica

Web tv