SIENA NOTIZIE NEWS

"BACK TO SCHOOL", LA CORSA AL RISPARMIO DI GENITORI E STUDENTI

News inserita il 28-09-2020

Le nuove condizioni hanno imposto un ritorno tra i banchi particolare per gli scolari

Anche a Siena, le nuove condizioni hanno imposto un ritorno tra i banchi particolare per gli scolari. Una serie di regole che rendono l’anno scolastico diverso, ma non per questo necessariamente meno profittevole per i giovani studenti. Tornano infatti i ritmi dello studio e della socializzazione, che scandiranno le giornate per i prossimi mesi. Si ripresenta anche un’altra costante ben nota ai genitori: quella degli acquisti per il materiale scolastico, i gadget e tutti gli accessori di cancelleria che non possono mancare sul banco. Al netto della mensa (che in diverse scuole della provincia continuerà a funzionare, sebbene rimodulato per far fronte alle nuove esigenze di sicurezza), il totale delle spese degli italiani per la scuola è da sempre una voce importante nei bilanci della famiglia. Gli anni scorsi i numeri complessivi toccavano i 13 miliardi di euro (fonte Rapporto di Mbs Consulting condiviso da Adnkronos), una cifra composta in gran parte dalle tasse di iscrizione (8,7 miliardi) ma anche dal materiale per la didattica (il 25% del totale). Proprio per quanto riguarda la spesa per libri di testo, grembiuli e zaini, già dagli anni scorsi le statistiche facevano notare trend interessanti nelle abitudini di acquisto degli italiani: tra tutti, per esempio, la maggiore quota di cittadini che ricorrevano all’e-commerce per la cancelleria. Nonostante le novità di quest’anno, i trend relativi alle spese per gli accessori scolastici resteranno in linea con quelli osservati precedentemente: immancabile la scelta di zaino e astuccio, un must specialmente per i più piccoli che si preparano alla prima elementare. Tra gli accorgimenti più popolari per risparmiare c’è quello di scegliere articoli di qualità e resistenti, in modo da disporre di prodotti che possano durare per l’intero ciclo scolastico, per non dover riaffrontare la spesa l’anno seguente. Importanti anche i quaderni, le penne e le matite, da sempre presenti negli astucci degli studenti italiani. Trattandosi di oggetti di uso quotidiano e comune, la soluzione ottimale per le famiglie che vogliono risparmiare è spesso quella di acquistarne in gran numero in modo da disporre di una scorta per tutto l’anno scolastico. Per dare più brio alle giornate tra i banchi, specialmente per gli studenti giovanissimi, si scelgono le matite personalizzate, un’opzione apprezzata da sempre più genitori ma non solo, come anche specificato dagli stessi produttori. Lo store di prodotti customizzati GedShop indica infatti come l’acquisto di una grande fornitura di matite personalizzate per i più piccoli possa essere una soluzione interessante anche per le scuole che vogliono mettere a disposizione dei propri studenti parte del materiale didattico, magari personalizzato con il logo dell’istituto o con uno slogan particolare. Insieme a quaderni, penne e matite, un’altra delle principali spese è quella dei libri di testo. Le restrizioni e le regole sul distanziamento, quest’anno, impongono a ogni alunno di disporre di libri propri, e anche per questo motivo le famiglie dovranno attrezzarsi per risparmiare su questa voce di spesa. Una soluzione potrà essere quella di ricorrere all’usato, oppure di approfittare delle stesse biblioteche scolastiche, che spesso offrono ai genitori la possibilità di prendere in prestito per lunghi periodi i libri per i propri figli. In generale, tra i consigli da tenere a mente quando si affrontano le spese per la scuola, c’è quello di acquistare a settembre solo il necessario, per poi andare a ‘spalmare’ le spese lungo l’anno scolastico. Insieme al risparmio, l’auspicio principale dei genitori italiani resta però quello relativo al corretto funzionamento e alla buona gestione delle lezioni quotidiane: un aspetto che, si spera, non tarderà a manifestarsi.

 
Articolo stampato dal giornale on line: oksiena.it
© OKSIENA.IT - Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Siena il 26/05/2010 - Num. Reg.Stampa = 6 - P.IVA 01286400526
URL articolo: https://www.oksiena.it/news/back-to-school-la-corsa-al-risparmio-di-genitori-e-studenti-280920112718.html