SOVICILLE

S.ROCCO A PILLI, IL COMITATO ATTACCA: "SINDACO FACCIA QUALCOSA PER I GIARDINI"

News inserita il 24-08-2018

"Non possiamo rimanere inermi a guardare la crescente miseria e devastazione degli spazi gioco dedicati ai nostri figli".

Dal Comitato civico San Rocco a Pilli riceviamo e pubblichiamo:

Egregio Sig. Sindaco,

come cittadini sentiamo il dovere di informarla del pessimo stato dei parchi giochi dedicati ai bambini di San Rocco a Pilli. Luoghi fondamentali sotto il profilo della sociabilità di un abitato “dormitorio” come il nostro, dove i rapporti sociali sono, purtroppo, ridotti ai minimi termini. Il parco giochi rappresenta, quindi, una delle poche occasioni di incontro non solo per i nostri figli ma anche per tutti i genitori e gli anziani che vogliono rilassarsi sotto le fronde dei pochi alberi rimasti, su panchine spesso fatiscenti o danneggiate da teppistelli di periferia, troppo annoiati per rendersi conto del danno che provocano alla collettività.

L’Amministrazione, tuttavia, con la sua immobilità sia sotto il profilo della manutenzione che dell’innovazione, contribuisce alla fatiscenza di questi luoghi.

Ci perdonerà, sig. Sindaco, se in questa occasione siamo particolarmente severi con la Sua Amministrazione ma riteniamo che gli sporadici interventi di rinnovamento, con l’installazione di qualche nuovo gioco e la sostituzione di quelli più danneggiati, non esaurisca affatto il dovere di provvedere a luoghi pubblici più accoglienti per i nostri bambini.

Riteniamo che i parchi giochi di un luogo, in qualche modo, ne rappresentano il biglietto da visita, dimostrando fattivamente l’attenzione per le nuove generazioni, per i soggetti più deboli e la volontà di favorire i legami sociali, che di questi tempi si sposa con un crescente bisogno di sicurezza.

Non possiamo quindi rimanere inermi a guardare la crescente miseria e devastazione degli spazi gioco dedicati ai nostri figli: dal grande parco sotto il “piazzalone”, dove non è stato ancora provveduto alla piantumazione di nuovi alberi al posto dei pini, a quello di Poggio Perini dove i felini hanno eletto a gabinetto la sabbiera sotto l’altalena. Alle recinzioni, ormai datate e danneggiate in più punti, che rischiano di crollare o di ferire chi osa avvicinarvisi. Alla mancanza di giochi adeguati, come altalene adatte sia a infanti che a bambini più grandi.

Una brutta immagine che favorisce la frequentazione di questi luoghi da parte dei suddetti teppistelli di periferia, solo in parte giustificati dalla loro giovane età per i danni, i graffiti e l’immondizia quotidianamente abbandonata nei parchi.

Come dice la filosofa e lifestylist Alexandra Stoddard, “Quando lasci un bel posto, lo porti con te ovunque tu vada.“, noi semplicemente vogliamo che il nostro paese, San Rocco a Pilli, sia un bel posto. Per noi, i nostri figli e tutti coloro che lo visitano, anche solo per qualche ora.

Vogliamo sperare, sig. Sindaco, che anche Lei abbia la nostra stessa ambizione.

Distinti saluti.

Comitato civico San Rocco a Pilli

 

Galleria Fotografica

Web tv