SIENA NOTIZIE NEWS

"SPORTIVAMENTE INSIEME" A BUONCONVENTO

News inserita il

Il Comune di Buonconvento ha iniziato un percorso per diventare “Città amica dei bambini e degli adolescenti” dell’Unicef. E dopo aver realizzato vari progetti, che hanno coinvolto i ragazzi delle scuole, per domenica 7 ottobre ha organizzato "Sportivamente insieme. Lo sport incontra i diritti". Una giornata ricca di iniziative, grazie alla collaborazione dell'Unicef e delle associazioni sportive locali (con vari patrocini e sostegni, come quelli di Coni e Regione Toscana).

In programma un convegno e, nel pomeriggio, varie attività sportive, con i bambini protagonisti, per per dare un esempio di alcuni concetti chiave: inclusione, educazione, partecipazione, correttezza, divertimento, integrazione. In mattinata (dalle ore 10,30) sono previsti filmati e un dibattito sul ruolo delle associazioni sportive sul territorio. Viene anche presentato il volume “Manuale tecnico educativo Scuola di calcio. Scuola di vita" a cura dell’Associazione italiana calciatori. La seconda parte della giornata è dedicata allo sport come gioco. Piazza Garibaldi (dalle ore 14,30) è suddivisa in sette spazi, in cui le diverse associazioni sportive faranno sperimentare ai partecipanti il calcio, il karate, la pallavolo, la danza, la ginnastica artistica, oltre a un'area dedicata alla libera espressione e una alla psicomotricità. I partecipanti sono suddivisi in quattro fasce di età (dai 3 ai 14 anni) in modo che i gruppi siano sufficientemente omogenei per sviluppo psicomotorio e cognitivo, per peso ed altezza. A ciascun bambino, bambina, ragazzo e ragazza è assegnato un braccialetto di colore diverso, in modo che sia possibile identificare con facilità a quale gruppo appartiene, che rimane come ricordo della partecipazione alla manifestazione. Al termine, una sana merenda viene offerta dai ristoratori locali.

“Dimostriamo – afferma il vicesindaco Costanza Monaci – quali sono le possibilità di inclusione offerte dallo sport all’interno dei progetti che l’Unicef promuove nel mondo”. La stessa Monaci ha curato l'iniziativa, insieme a Valentina Zerini del Comitato Italiano per l’Unicef Onlus. Tutto inizia nel 2015, con la collaborazione tra Comune e Unicef, organizzazione non governativa che ha ricevuto mandato di rappresentare sul territorio nazionale il Fondo delle Nazioni unite per l'Infanzia, per promuovere e tutelare i diritti di bambine, bambini e adolescenti. Il contesto dell'evento di Buonconvento è il Programma nazionale ed internazionale “Città amiche dei bambini e degli adolescenti”, per tradurre i principi della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in azioni e utili a migliorare la vita di bambini e adolescenti nelle città. Il gioco e le attività ricreative sono essenziali: favoriscono lo sviluppo di creatività, immaginazione, autostima ed autonomia così come di abilità fisiche, sociali, cognitive ed emotive. Lo sport rientra tra le attività ricreative sancite dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

“Una corretta informazione – aggiunge Costanza Monaci - degli adulti sul valore educativo dello sport e la loro partecipazione in progetti e iniziative a questo dedicate sono un obiettivo del coinvolgimento delle associazioni sportive locali nell’organizzazione della giornata del 7 ottobre, dedicata allo sport, al gioco, al divertimento e anche alla promozione dei diritti”. Un fatto non scontato, e significativo, è proprio questo: le associazioni sportive buonconventine hanno dato dimostrazione di unità preparando insieme, da mesi, l’evento.

 

Galleria Fotografica

Web tv