SIENA NOTIZIE NEWS

SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE, #SIENAINTELLIGENTE TORNA A RIUNIRSI

News inserita il 22-02-2020 - Eventi

Fulvio Mancuso: “Siena e il territorio devono puntare ad eccellere in innovazione e sostenibilità per essere attrattivi”

Lunedì 24 febbraio alle 18,30, presso l'Area Verde Camollia, all'interno del Tribunale civile di Siena, tornerà a riunirsi #sienaintelligente, un format di partecipazione e cittadinanza attiva creato nel 2014 dai tanti che a Siena credono nell'importanza di realizzare progetti concreti, focalizzati su sostenibilità e innovazione. Negli anni passati, molte sono state le idee che #sienaintelligente ha prodotto.

Alcune di esse si sono tramutate in cose concrete: dalla mobilità sostenibile (bike sharing, mobilità elettrica, pedonalizzazione) ai beni comuni, dalla cardioprotezione pubblica agli orti urbani, dalla videosorveglianza alla vivibilità del centro storico, dalla trasparenza e accessibilità dei dati della pubblica amministrazione fino alla semplificazione delle pratiche commerciali e urbanistiche, dalla proposta dei cassonetti intelligenti per i rifiuti al wi-fi pubblico, fino alla promozione e sostegno dell'Alleanza territorio-Regione per il potenziamento strategico di “Siena carbon-neutral”.

Tante altre proposte e progettualità sono state soltanto avviate o rimaste come idee da sviluppare: basti rammentare il tema della mobilità delle merci nel centro storico o quello della costituzione di un network unico tra le istituzioni della città e del territorio per la partecipazione ai bandi regionali, nazionali ed europei e, dunque, per l'intercettazione dei relativi finanziamenti. Molto altro resta da progettare e da fare, a partire dalla connessione della città sia dal punto di vista dei trasporti che di quello digitale. Per i progetti realizzati negli anni passati, il Comune di Siena ha ricevuto importanti riconoscimenti in sede nazionale (entrata nel gruppo dell'Osservatorio nazionale Anci sulle smart cities e premiata per tre volte consecutive a SMAU tra il 2014 e il 2016) e internazionale (unica città italiana tra le otto europee finaliste del concorso “Green leaf award 2015” istituito dalla Commissione Europea per le città sostenibili fino a 100mila abitanti).

Si tratta di un patrimonio di idee, di partecipazione e di cittadinanza attiva che negli ultimi tempi appare un po' messo da parte e che, invece, occorre consolidare e, anzi, rilanciare per evitare che il potenziale declino della città e del territorio possa avere il sopravvento nei prossimi dieci-venti anni. I flussi demografici da tempo segnalano una forte attrattività delle grandi città, che oggi producono molti più servizi, posti di lavoro e innovazione sociale, con altrettanto impegno sul fronte ambientale. Le città di piccole dimensioni, come Siena, si impoveriscono demograficamente ma soprattutto invecchiano. Siena, però, ha alcune importanti leve ed istituzioni che possono renderla ancora competitiva: ambiente, cultura, territorio, saperi. Ma per creare fattori di attrattività demografica e imprenditoriale bisogna saper fare la differenza e dimostrare di essere i migliori o tra i migliori.

Soltanto così, e non riducendo Siena ad uno spazio di consumo turistico e commerciale di mediocre livello, si possono convincere giovani e meno giovani che vivere e investire a Siena e nel suo splendido territorio non è soltanto bello per natura e storia, ma è soprattutto un'esperienza di vita unica in uno spazio all'avanguardia dal punto di vista della cultura, della connessione materiale e digitale con il resto del mondo, dell'innovazione e della sostenibilità sociale e ambientale. Da qui proverà a ripartire #sienaintelligente con proposte, iniziative e richieste di confronto con le istituzioni pubbliche e private della nostra comunità. Ovviamente la riunione è aperta a tutti, come sempre.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv