SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA, VOLTE ALTE: DISAGI PER I DANNI DEL MALTEMPO, GLI ABITANTI SI LAMENTANO

News inserita il 11-01-2019

I residenti della zona sperano che la situazione torni alla normalità

Come molti si ricorderanno, Il 29 ottobre 2018 anche la città di Siena non fu risparmiata dal fenomeno straordinario del maltempo. Molti furoni i danni che gli acquazzoni e il forte vento causarono per le strade cittadine e della provincia: alberi caduti, cipressi che invasero le strade,  capannoni danneggiati e allagamenti. Numerosi furono gli interventi dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri che dovettero intervenire per impedire che la situazione degenerasse. Alcuni abitanti della zona delle Volte Alte ci fanno sapere che la situazione a distanza di 2 mesi non è del tutto tornata alla normalità. La strada che collega Costalpino, per un tratto, è sempre chiusa con l’accesso riservato ai soli residenti. La carreggiata è stata ripulita, ma come possiamo notare dalle fotografie scattate da Carlo Neri, vi sono dei cipressi tagliati dai vigili del fuoco e appoggiati nelle pareti della scarpata, essendo in bilico sulla strada sono estremamente pericolosi per pedoni e auto in transito.
L’area intorno alla chiesa è stata trasformata in una sorta di discarica dei cipressi sbarbati dalle interperie e nessuno ad oggi ha ripulito l’area. L’ingresso alla storica villa Chigi Farnese presenta ancora oggi un albero abbattuto lungo il viale d’accesso, fatto che denota il totale abbandono da parte di chi dovrebbe mantenere questa struttura. A questo punto ai residenti della zona è sorta una domanda: "La soprintendenza o la stessa università sono al corrente del fatto?". Unica cosa positiva è che la chiesa di S. Bartolomeo e i locali attigui che ospitano una comunità monastica sono stati messi in sicurezza e sono iniziati i lavori di restauro del complesso architettonico. Gli abitanti sperano che nel breve tempo la situazione possa tornare alla normalità.

L.C. - Galleria Fotografica Carlo Neri

 

Galleria Fotografica

Web tv