SIENA-GROSSETO, GALLERIA DI CASAL DI PARI: AL VIA I LAVORI DI AMMODERNAMENTO

News inserita il 03-11-2022 - Toscana

Per consentire la riapertura del vecchio tunnel e il transito su quattro corsie da lunedì 7 novembre senso unico alternato con semaforo in orario notturno: investimento da 35 milioni di euro

Anas (Gruppo FS Italiane) ha avviato i lavori di ammodernamento della galleria “Casal di Pari”, sulla strada statale 223 “di Paganico” (tratta Grosseto-Siena) nel comune di Civitella Paganico (GR), nell’ambito del piano del Commissario Straordinario per il completamento dell’itinerario E78 Grosseto-Fano.

L’intervento, per un investimento complessivo di 35 milioni di euro, riguarda in particolare la riqualificazione del vecchio tunnel, attualmente chiuso con transito deviato a doppio senso di marcia sulla nuova galleria recentemente realizzata nell’ambito dei lavori di raddoppio a quattro corsie.

La prima fase degli interventi consiste nell’installazione della strumentazione di monitoraggio strutturale all’interno della galleria attualmente aperta al traffico, al fine di garantire la sicurezza della circolazione durante i lavori che si svolgeranno nel tunnel adiacente.

Per consentire tali attività è necessario occupare una delle due corsie attualmente utilizzate e quindi regolare temporaneamente la circolazione a senso unico alternato con semaforo. Per contenere i disagi al traffico, come condiviso con la Prefettura di Grosseto, il semaforo sarà attivo esclusivamente in orario notturno dalle ore 20:00 alle ore 6:00 del giorno successivo, da lunedì 7 novembre fino al 22 dicembre, esclusi i giorni festivi e prefestivi.

A seguire, potranno essere avviati i lavori principali sul vecchio tunnel attualmente chiuso. Gli interventi consistono nella parziale demolizione del rivestimento in calcestruzzo esistente, nella realizzazione del nuovo rivestimento interno e nell’installazione degli impianti tecnologici e di sicurezza secondo gli standard più recenti: illuminazione led, segnaletica luminosa, pannelli a messaggio variabile, colonnine SOS, impianto di rilevamento e spegnimento incendi.

Al termine dei lavori, che avranno una durata complessiva di 18 mesi, il transito sarà regolato su quattro corsie, due per senso di marcia, in continuità con la tratta.

 

Galleria Fotografica

Web tv