SIENA NOTIZIE NEWS

SIENA: DOMANI LA CONSEGNA DEL "PREMIO MANGIA 2015" A ANDREA CAUSARANO

News inserita il 14-08-2015 - Attualità

Una figura che ha dato lustro alla nostra Città grazie alle grandi doti sia professionali che umane.

Domani mattina alle ore 11.30, pressoIl Teatro dei Rozzi, il sindaco di Siena Bruno Valentini consegnerà il Premio Mangia 2015 ad Andrea Causarano “per la sua prestigiosa carriera professionale, competenza e fama nel campo della medicina sportiva”. Dopo che dal 2012 il Premio Mangia non era stato più assegnato è stato giusto e condivisibile da parte del Comune reintrodurlo, su proposta della Contrada della Selva, per rendere merito ad un personaggio che tanto lustro ha dato alla sua città di origine grazie alla sua brillante carriera nel campo della medicina sportiva. Nel luglio del 1994 Andrea Causarano, dopo che nel 1990 aveva fondato il Centro Performance Siena , diventò responsabile sanitario dell'Associazione Calcio Siena accompagnando la vecchia Robur per venti lunghi anni dai polverosi campi della Serie C fino al “salotto buono” della Serie A. Dal 2000 al 2008 è stato docente alla Scuola di specializzazione di Medicina dello Sport dell'Università degli Studi di Siena dove ha insegnato Semiotica dello Sport. Grazie alle indubbie qualità professionali molti sportivi conosciuti come Vénuste Niyongabo (medaglia d’oro alle olimpiadi del 1996), la giocatrice di volley Taismary Aguero, e il fantino delle corse regolari Salvatore Sulas hanno iniziato ad affidarsi alle sue cure. Nel 2008 pose lo staff sanitario del calcio all'attenzione nazionale e internazionale introducendo un nuovo tipo di strumentazione per la valutazione delle condizioni di salute dei calciatori. Dal maggio del 2013 è nel Consiglio Direttivo della Libera Associazione medici italiani del calcio (L.A.M.I.C.A) che raccoglie i medici sociali specializzati in Medicina dello Sport tesserati per Società del Settore Professionistico e della Lega Dilettanti. Lo scorso anno c'è stato poi il passaggio allaJuventus dove in una stagione ha vinto sia il Campionato che la Coppa Italia, indubbiamente approdare al club calcistico più titolato d'Italia è stato per lui un grande riconoscimento del lavoro svolto fino ad ora. Sono innumerevoli le pubblicazioni e i convegni internazionali ai quali ha partecipato. Ma Andrea Causarano non si è mai dimenticato di Siena e della sua Selva, quando è libero dai numerosissimi impegni non manca mai l'occasione di tornare e di respirare l'aria e l'atmosfera magica della sua Città di origine e del rione di Vallepiatta. Importante anche il suo curriculum contradaiolo, è stato per ben 10 volte tamburino di Piazza ed è attualmente il più giovane tamburino della storia della Contrada di Vallepiatta; al suo attivo anche un Masgalano vinto, quello del 1975. In contrada ha ricoperto la carica di economo e negli Anni Ottanta è stato anche aiuto mangino del capitano selvaiolo Roberto Marini. Una figura di assoluto rilievo che ha tenuto alto il nome di Siena in Italia e nel mondo.


Francesco Zanibelli

 

 

Galleria Fotografica

Web tv