SIENA NOTIZIE NEWS

 

SIENA, AL VIA IL CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY

News inserita il 04-07-2022 - Eventi

Al via martedì 5 luglio il Chigiana International Festival & Summer Academy 2022, intitolato “From Silence”. 

Appuntamento, alle ore 21.15, nella Chiesa di Sant’Agostino a Siena, per la prima serata di un grande festival, realizzato in collaborazione con il Comune di Siena, che si snoderà lungo un cartellone di oltre 90 concerti, 2 produzioni d’opera, grandi concerti sinfonici, straordinarie serate di musica da camera con inedite formazioni che vedono grandi solisti assieme per la prima volta, un focus dedicato al grande compositore veneziano Luigi Nono, 13 prime esecuzioni, 26 compositori del nostro tempo. Un festival alla cui produzione partecipano il Coro Guido Chigi Saracini e gli ensemble in residenza dell'Accademia Chigiana, i 31 corsi di alto perfezionamento e 4 laboratori della 91a edizione dei Corsi estivi dell’Accademia Chigiana per un progetto unico in Italia e nel contesto internazionale, dove formazione artistica, produzione e grande spettacolo si intrecciano in un unico progetto.

“Dal Silenzio” è il titolo del concerto inaugurale, che coincide emblematicamente con quello dell’intero festival, fil rouge che invita a un nuovo modo di ascoltare e di partecipare all'ascolto della musica, dopo due anni difficili, caratterizzati dal susseguirsi di lunghi lockdown, in cui tanta parte della musica e dello spettacolo dal vivo sono stati avvolti dal silenzio e dall’impossibilità di produrre.

La serata vedrà la partecipazione straordinaria del soprano tedesco Sarah Wegener, tra le più grandi interpreti mahleriane di oggi. A lei, infatti, sarà affidata l’interpretazione della Sinfonia n. 4 di Gustav Mahler nella versione da camera di raro ascolto firmata da Erwin Stein. Accanto a lei anche Giuseppe Ettorre al contrabbasso, Silvio Celeghin all’harmonium e Guglielmo Pianigiani al pianoforte. L’ORT - Orchestra della Toscana, è diretta per l’occasione da Yoichi Sugiyama.

Il Chigiana Percussion Ensemble (composto da Carlo Capuano, Carol Di Vito, Davide Fabrizio, Antonio Gaggiano, Emanuela Olivelli, Tommaso Sassatelli e Davide Soro) e talenti chigiani formatisi ai corsi di Bruno Giuranna, Salvatore Accardo e Antonio Meneses affiancheranno l’ORT nell’esecuzione della composizione di Luigi Nono (1924-1990), che apre la serata, a cui è dedicato il focus tematico di quest’anno. No hay caminos hay que caminar… Andrej Tarkovskij, è la prima delle 13 composizioni del grande compositore veneziano che verranno proposte durante l’arco del festival. Ultima pagina sinfonica di Nono, composta nel 1987, è una dedica al celebre regista russo scomparso nel 1986, di cui ricorrono quest’anno i 90 anni dalla nascita.

Il titolo dell’opera che apre il festival è sintesi dello sguardo proiettato verso l’avvenire del compositore veneziano. «Caminantes, no hay caminos, hay que caminar». “O voi che camminate, non vi sono strade, c’è da camminare”, è l’iscrizione che Nono racconta di aver letto sul muro di un chiostro a Toledo. Nessuna strada certa, nessun dogma. Al contrario una ricerca incessante, quel «mare sul quale si va inventando, scoprendo la rotta» come commentava Nono stesso in un’intervista del 1987 con Enzo Restagno.

«L’attualità della presenza di Luigi Nono – spiega il direttore artistico del festival Nicola Sani – ne fa una delle voci dell’oggi, la sua musica appassiona e coinvolge le nuove generazioni anche per i temi che ha saputo suscitare. Prima ancora della musica, Nono ha posto al centro della propria vicenda artistica, compositiva, la questione del suono. Suono come necessità inarrestabile di ricerca e di progresso, indagine oltre il limite delle possibilità umane, esplorazione dell’inaudito. Fondamentale è stato il suo contributo alla concezione del rapporto fra suono e tecnologia, l'ansia della sua ricerca sul suono non è mai stata avulsa dalle questioni del sociale, del progresso, della liberazione dell'uomo dalle catene dello sfruttamento e dai percorsi preconfezionati del consumismo».

Il Chigiana International Festival & Summer Academy animerà Siena e i luoghi più suggestivi delle terre senesi e della Toscana lungo l’arco di due mesi, alternando grandi orchestre e straordinarie formazioni da camera, i travolgenti Chigiana Keyboard e Chigiana Percussion Ensemble, solisti, big, talenti emergenti, mostre e docufilm.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv