SI CONCLUDE IL CONCORSO IPPICO DE "LA BAGNAIA" CON LA VITTORIA DI BICOCCHI

News inserita il 20-09-2015 - Sport Siena

Successo italiano nel "Gp La Nazione" che ha chiuso l’ultima giornata di salto ostacoli. Spettacolare il derby di ieri pomeriggio. Sempre un grande pubblico presente per tutte le gare. 

(Galleria Fotografica: Claudio Bicchi).


Salti spettacolari, ostacoli abbattuti e cadute, pubblico delle grandi occasioni, eleganza e mondanità che si uniscono allo sport. Tutto ciò è il riassunto delle gare di salto ostacoli che si sono tenute da Giovedì 17 Settembre fino ad oggi pomeriggio a La Bagnaia.

Questo Concorso Ippico CSI,  giunto alla 29^ edizione, è un evento di primo rilievo nel calendario agonistico degli sport equestri del nostro Paese. Ha luogo, alle porte di Siena, nella splendida tenuta della famiglia Monti-Riffeser che nel corso degli anni ha saputo rendere questo evento una "classica" del salto ostacoli, ambito dai migliori cavalieri, italiani e stranieri, per la bellezza dei luoghi, per le strutture efficienti e per il montepremi. Come confermato dai vari partecipanti, infatti, è proprio la location ad attirare così tanto cavalieri ed amazzoni. Il bellissimo parco della tenuta “La Bagnaia” con una bellissima vista sulle colline attorno e sul campo da golf ed un campo gara in erba (a differenza della più comune sabbia) fa si che tutti gli iscritti alle varie gare possano proprio divertirsi nell’affrontare il percorso ostacoli con il proprio cavallo. La tenuta della famiglia Monti-Riffeser non piace solo ai cavalieri ma anche al pubblico che, anche ingolosito dall’ingresso gratuito e dai premi ad estrazione in palio, è stato sempre numeroso nell’assistere alle performance dei vari binomi. Un luogo dove passare un bel pomeriggio con la propria famiglia, i propri amici ed il proprio amore, dove si mescolano natura e sport e dove si unisce l’eleganza dei vari cavalieri, delle amazzoni e dei vari ospiti al concorso (che fa sembrare questo sport una cosa per soli “nobili”) con la semplicità degli appassionati e dei curiosi affascinati da questo mondo.

Passando alla parte tecnica, il palinsesto sportivo del Concorso Ippico di Bagnaia era articolato su due meeting paralleli: il CSI*** riservato ai professionisti del salto ostacoli internazionale e il CSI* per i cavalieri giovani e amatori. Il programma agonistico dei due eventi, a tre stelle ed a una stella secondo le formule Fei, prevede un totale di 15 gare (quattro per ognuna delle prime tre giornate e tre a chiudere l'evento), tre delle quali valide per il Longines Ranking Point. 

Nel Gran Premio finale “La Nazione” (a due rounds a tempo e qualificante per le Olimpiadi di Rio 2016) si è visto un grande spettacolo ed alla fine ha trionfato, realizzando due percorsi netti, il cavaliere dell'areonautica Emilio Bicocchi su Ares che si è aggiudicato ben 26.000 euro più l'auto Infiniti QX70 dal valore di 65.000 euro. Al secondo posto troviamo Arnaldo Bologni in sella a Quidich de la Chavee che ha realizzato due percorsi netti agli ostacoli ma macchiati da una penalità sul tempo nella prima manche. Il terzo posto per il brasiliano Stephan De Freitas Barcha in sella aLandpeter Do Feroleto. Nella mattinata di oggi si sono disputate due gare: il CSI* Premio n.13 MAG JLT GP 1* a barrage (h.1,25 m.) vinto da Camilla Jourdan e Ginanneschi Lorenzo. Al 2° posto Margherita Picchi e 3° posto per Giacomo Casadei. Il CSI*** Premio n.14 Fope a punti con Jolly (h. 1,35 m.) vinto dall'irlandese Niall Talbot con Kobold. Secondo posto per Roberto Cristofoletti su Inca e terzo posto per Fidel Segovia con Bombay Sappharie.

Nella giornata di ieri, Sabato 19 Settembre, grande successo per il Derby Premio n.12 Comet - Memorial Guido Dominici (h. 1,35 m.) che con il suo percorso diverso da quelli canonici, fa divertire molto il pubblico ed i cavalieri e le amazzoni anche se solo i cavalli più abili riescono a portarlo fino in fondo. La vittoria è andata ad Emilio Bicocchi. Le altre gare di giornata sono state: il CSI* Premio n.  9 Banca Etruria a punti con Jolly (h. 1.20 m.) di consolazione. Il CSI*** Premio n.10 Automotive Morini-Infiniti a tempo (h.1,30 m.) dove ha trionfato il brasiliano De Freitas Barcha Stephan con Aliana, 2° posto per Arnaldo Bologni su Golitzu e 3° posto per Rais Sylvie con Carry Me. Il CSI*** Premio n.11 Freixenet a barrage (h. 1,40 m.) vinto dal cavaliere Fidel Segovia con G C Atalanta Z, secondo posto per Guido Franchi con Quixotic DC e terzo posto di Luca Maria Moneta con Salomon. 

Comunque, a La Bagnaia, non solo gare. Infatti si è tenuto un importantissimo Convegno Veterinario, per ribadire che viene fatto di tutto per il benessere del cavallo e si è svolto il “2° Gran Prix D'Autunno, un evento podistico che ha raccolto anche quest’anno un gran numero di partecipanti. Dopo la partenza da Piazza Del Campo di Siena sono stati percorsi tragitti appositamente studiati fra le meravigliose colline senesi. L’arrivo, invece, era fissato a La Bagnaia. 

Ecco che si chiude l'edizione 2015 del Concorso Ippico CSI "La Bagnaia". Un evento, questo, come sempre coinvolgente, moderno e divertente che se un giorno non ci fosse più, farebbe sentire sicuramente la sua mancanza.

Claudio Bicchi

 

Galleria Fotografica

Web tv