SERREMAGGIO

SERREMAGGIO: AL VIA LA FESTA, UN PAESE INTERO TORNA AL MEDIOEVO

News inserita il 13-05-2017 - Rapolano - Rubrica Primavera nelle crete senesi

Alle 20 all’antico Granaio della Grancia, si tiene la “Cena dei cavalieri” con un menù storico studiato per l’occasione.

Un tuffo nella storia e nel Medioevo. A Serre di Rapolano (Siena), è tempo di Serremaggio con la prima giornata della rievocazione storica organizzata dalla Proloco di Serre con il patrocinio del Comune di Rapolano Terme. Sabato 13 maggio si alza il sipario sulla nuova edizione delle celebrazioni in onore di Ciambragina, regina del castello di Serre della fine del XIV secolo. Con il Serremaggio, gli abitanti del borgo proiettano il castello in un’altra epoca con animazioni e spettacoli itineranti che coinvolgono l’intera popolazione. È pertanto la storia l’assoluta protagonista della kermesse: ad inaugurare il Serremaggio 2017 sarà il taglio del nastro di due mostre fotografiche sotto il titolo unico di “Serrigiani in mostra” (ore 18,30): il primo percorso espositivo è dedicato all’attività decennale della Filarmonica e Filodrammatica “Giuseppe Verdi” di Serre; l’altro alla memoria del professor Sandro Rossolini e alla sua vita da insegnante. Alle 20 poi, all’antico Granaio della Grancia, si tiene la “Cena dei cavalieri” con un menù storico studiato per l’occasione: nella prima “missio”, troviamo mesticanza alla frutta, pan bagnato con cavolo nero e frittata con borrana; nella seconda “missio” zanzareli verdi allo zafferano, pollastri con le prugne alla Cecco Angiolieri e tortino di verdure e noci; nella terza “missio” cosciotto di porcello alla medievale con finocchi al cascio. A chiudere il tutto il dessert con torta di fichi e vino concio (cena su prenotazione al 371-1753479, costo 35 euro). Dalle 21 in poi, la serata proseguirà in Piazza Centrale con gli spettacoli della Compagnia D’Arme Santaccio, dei Giullari fiorentini, degli Sbandieratori e Tamburini La Torre.

Altro su:

 

 

Galleria Fotografica

Web tv