SIENA NOTIZIE NEWS

ROBUR SIENA, FRATTINI: "SOSPESA LA SERIE B", POI CHIARISCE

News inserita il 18-09-2018

Situazione imbarazzante che potrebbe far slittare l'udienza fissata da Frattini per il 21 settembre

Ancora caos per quanto riguarda la questione dei ripescaggi e della composizione della serie B di calcio. In una giornata travagliata da notizie contrastanti, facciamo chiarezza.

Oggi Franco Frattini, in un’intervista rilasciata a InBlu Radio, ha dichiarato che il campionato di serie B è praticamente sospeso: “Il fatto nuovo è che il Tar del Lazio oltre che sospendere la sentenza ha sospeso il campionato. È chiaro che se noi dovessimo aspettare la data dell'ordinanza collegiale che il Tar ha stabilito al 9 ottobre vuol dire che fino al 9 ottobre non si giocherebbe la serie B. E questo mi sembra impossibile sotto il profilo della passione sportiva di milioni di tifosi. Quindi venerdì 21 settembre il Collegio di garanzia riesaminerà la questione in una composizione completamente nuova. Non presiederò io ma il componente più anziano d'età. Il Collegio deciderà se la serie B sarà a 22 o 19 squadre. Se si dovesse decidere che la B dovrà essere composta da 22 squadre, lunedì prossimo si deciderà quali saranno le 3 squadre su 6 che dovranno essere ripescate. Noi non facciamo politica sportiva ma guardiamo alle norme”.

Dopo qualche minuto pronte le sue smentite e ritratta quanto detto in un post su twitter: “No la B non è sospesa! E' perturbata perché ad ogni turno eventuale ripescaggio diventa più difficile. Non è ovviamente sospesa l’intera serie B, ma le partite di tutte le squadre parti nelle varie cause, quelle che avrebbero dovuto giocare in C ad esempio, ma aspirano alla B, non hanno giocato e non giocheranno neppure in C fino al verdetto, dunque urge decidere”.

Ma la notizia più preoccupante sembra quella arrivare da un post su facebook del legale della Pro Vercelli Cesare Di Cintio. Oggi, all’avvocato, gli è stata notificata una richiesta che Federcalcio e Lega B hanno inoltrato al Tar del Lazio per ottenere la revoca del provvedimento presidenziale di sabato scorso che aveva sospeso la prima decisione del Collegio di Garanzia del Coni. Situazione quindi preoccupante e che non sembra avere mai fine. Se la richiesta dovesse essere accettata, potrebbe far saltare l'udienza fissata da Frattini per il 21 settembre.

L.C.

 

Galleria Fotografica

Web tv